Home » Cronaca » Via Marx, tentativo di effrazione nella sede dell’Unione Inquilini

Via Marx, tentativo di effrazione nella sede dell’Unione Inquilini

“Alla ripresa dell’attività sindacale dopo il fine settimana, lunedì 25 novembre abbiamo scoperto che qualcuno ha tagliato cinque barre di ferro che proteggono il primo lucernario che si apre sul soffitto della sede di via Marx 495. Quattro barre erano per terra, una è rimasta appoggiata sulla ringhiera di protezione”. A denunciare l’accaduto è l’Unione Inquilini del Nord Milano. “Non siamo sicuri che i malintenzionati siano scesi sul pavimento della sede: nulla è stato asportato dal locale o almeno così ci sembra. L’ipotesi che abbiano sbagliato locale ci sembra poco credibile perché la farmacia e il bar adiacenti alla sede hanno controsoffittature con pannelli e luci e i malintenzionati si sarebbero dovuti accorgere  dell’errore prima di tagliare con un potente tronchese ben cinque barre di ferro da due centimetri. Non vogliamo drammatizzare, ma dopo l’incendio della sede di Monza del 5 ottobre scorso, qualche preoccupazione l’abbiamo provata. L’effrazione – continuano i membri dell’Unione – voleva essere un’intimidazione per la nostra attività sindacale contro le discriminazioni dell’Amministrazione comunale e per la difesa dei diritti? Se qualcuno ha pensato di fermarci si è sbagliato di grosso. Da un atto come questo i nostri militanti e i delegati di caseggiato che nella sede si riuniscono trarranno solo nuova motivazione per  proseguire nelle battaglie che hanno contraddistinto l’Unione Inquilini nei 43 anni di attività svolta sul territorio del Nord Milano. Abbiamo preso le nostre contro misure, ma non abbiamo tempo per attardarci in congetture e polemiche. A breve saremo presenti al picchetto contro lo sfratto di una famiglia in sub affitto voluto dal Comune e lunedì prossimo riuniremo l’attivo dei delegati delle case Aler per rilanciare le vertenze su manutenzioni, taglio delle spese del riscaldamento, garanzia di interventi urgenti per infiltrazioni di acqua e per mancato servizio di riscaldamento. Se qualcuno vuole confrontarsi con noi – concludono – lo faccia sul piano delle idee e dentro le assemblee di caseggiato senza utilizzare arnesi da scasso”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Polizia locale, serata di controlli: 9mila euro di verbali

Prosegue l’attività di presidio del territorio da parte della Polizia Locale. Durante il pattuglione di …

Lascia un commento