Home » Cronaca » Segre, Anpi: non è Sesto che nega il riconoscimento ma il Sindaco e la sua maggioranza

Segre, Anpi: non è Sesto che nega il riconoscimento ma il Sindaco e la sua maggioranza

“L’Amministrazione Comunale di Sesto San Giovanni ha deciso nella seduta consiliare del 19 novembre di non concedere la cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre, richiesta presentata dal Movimento 5 stelle e accolta da tutte le opposizioni. Le motivazioni che intendono giustificare questa decisione non hanno alcuna relazione con la storia della nostra Città, Medaglia d’oro al Valor Militare per la Resistenza”. Così il Presidente dell’Anpi Provinciale, Roberto Cenati e la presidente della sezione sestese di Anpi, Lina Calvi. “E non è Sesto che nega questo riconoscimento ma un Sindaco e la sua maggioranza di centro-destra che non testimoniano e non rispettano nemmeno i valori costituzionali nel governo della città. Liliana Segre ha molto a che fare con la nostra città perché gli oltre 700 Deportati di Sesto nei campi di sterminio sono stati suoi compagni di sventura per colpa dei nazi-fascisti. E Sesto non le è così estranea: già negli anni ’90 Liliana Segre era presente nelle scuole cittadine per testimoniare la sua storia ai giovani che la ascoltavano in un silenzio solenne. L’Anpi esprime la sua solidarietà a Liliana”.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Polizia locale, serata di controlli: 9mila euro di verbali

Prosegue l’attività di presidio del territorio da parte della Polizia Locale. Durante il pattuglione di …

Lascia un commento