Home » Cronaca » Abbattimento cedri, Pd e Giovani Sestesi chiedono spiegazioni. Sindaco: in due anni piantati 7.711 alberi

Abbattimento cedri, Pd e Giovani Sestesi chiedono spiegazioni. Sindaco: in due anni piantati 7.711 alberi

“Dall’insediamento dell’amministrazione Di Stefano, in due anni sono stati piantati 7.711 alberi a Sesto Giovanni. Nel dettaglio, sono state messe a dimora 6.789 essenze arboree forestali nel parco di Cascina Gatti, sui rilevati e lungo i fossatelli, oltre a 117 alberi ornamentali piantumati sull’area piana. A compensazione di abbattimenti autorizzati sono stati piantati altre decine di alberi in diverse zone della città, come per esempio piazza Petazzi, via Fogagnolo, via Don Minzoni. Con finanziamenti comunali sono stati messi a dimora anche 24 alberi ornamentali in via Picardi”.
Così una nota dell’amministrazione comunale all’indomani delle copiose segnalazioni da parte dei cittadini (e del gruppo consiliare PD che ha proposto in merito una interrogazione, chiedendo anche di ricevere tutta la documentazione tecnica in possesso degli uffici che avvalori tale scelta) in merito all’abbattimento di due maestosi cedri posizionati da anni a fianco del Monumento ai Caduti di piazza della Repubblica.
“In due anni – ricorda il sindaco Roberto Di Stefano – abbiamo piantato 7.700 alberi in diverse zone di Sesto San Giovanni: il saldo è assolutamente positivo. Stiamo valorizzando diverse zone della città, per una Sesto sempre più verde e sempre più bella”.
Di diverso avviso la lista civica dei Giovani Sestesi che si chiede se il sindaco sia sicuro di aver fatto di tutto per salvare i due bellissimi alberi di piazza Della Repubblica. “O li ha abbattuti dopo averli abbandonati a se stessi e alla loro malattia? – incalza il segretario Paolo Vino -. Il nostro sindaco dei Selfie anche questa volta non ce la racconta giusta: da mesi continua ad abbattere alberi in ogni angolo della città (più di 700 piante abbattute), e poi va su facebook per raccontare una storia diversa, affermando di averne piantumati 7700 per intendere che la città è più verde. Peccato però, che quasi 7000 di questi alberi sono a Cascina de Gatti e nel parco della Bergamella, nato da un progetto ambientale che al suo arrivo era già in fase di attuazione”. E ancora: “La politica ambientale è una cosa seria. Gli alberi vanno curati e potati costantemente. Troppo facile infischiarsene per anni e poi procedere all’abbattimento delle piante quando sono troppo malate per essere salvate. Per questo, come promesso, abbiamo raccolto un campione degli alberi abbattuti e verificheremo se era possibile agire in modo diverso per salvarli”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Polizia locale, serata di controlli: 9mila euro di verbali

Prosegue l’attività di presidio del territorio da parte della Polizia Locale. Durante il pattuglione di …

Lascia un commento