Home » Cronaca » Prosegue in città il percorso di dialogo tra comunità cristiana e musulmana

Prosegue in città il percorso di dialogo tra comunità cristiana e musulmana

Prosegue il percorso di conoscenza e dialogo del Decanato e del Centro Culturale Islamico di Sesto San Giovanni che invitano la città ad un approfondimento del cammino dopo la sottoscrizione, lo scorso 10 aprile, del “documento sulla fratellanza umana, per la pace mondiale e la convivenza”, lo storico testo proposto al mondo intero da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al Azhar.
“Con questo gesto – dichiarano il Decano don Leone Nuzzolese (Parrocchia San Giuseppe) e il Direttore Imam Abdullah Tchina (Centro Culturale Islamico Sesto) -. le due comunità hanno inteso impegnarsi reciprocamente e verso la città tutta sui contenuti e lo spirito del Documento con l’auspicio che, anche a Sesto, esso sia un invito alla riconciliazione e alla fratellanza tra tutti i credenti, anzi tra i credenti e i non credenti, e tra tutte le persone di buona volontà; sia un appello a ogni coscienza viva che ripudia la violenza aberrante e l’estremismo cieco; sia un simbolo dell’abbraccio tra Oriente e Occidente, tra Nord e Sud e tra tutti coloro che credono che Dio ci abbia creati per conoscerci, per cooperare tra di noi e per vivere come fratelli che si amano. Questo è ciò che speriamo e cerchiamo di realizzare, al fine di raggiungere una pace universale di cui godano tutti gli uomini in questa vita”.
Col desiderio di approfondire questo spirito di fraternità e di servizio alla città, prosegue dunque il percorso di dialogo e di conoscenza reciproca tra comunità cristiana e comunità musulmana presenti a Sesto San Giovanni. Il primo dei tre momenti previsti si terrà mercoledì 13 novembre, alle 21, presso la Moschea di via Luini. “L’altro, un fratello da sostenere ed amare”, questo il titolo dell’incontro, un confronto, a partire dalle scritture e dal Documento sulla fratellanza, in merito al significato della carità nel Cristianesimo e nell’Islam. Parteciperanno in qualità di relatori don Roberto Davanzo (Parroco Santo Stefano) e il Dott Kamel Layachi della Comunità Islamica del Veneto. “Invitiamo a unirsi a questo percorso anche tutte le Confessioni Cristiane e le altre Religioni presenti in città, le Associazioni e la cittadinanza tutta – sottolineano don Nuzzolese e il Direttore Imam Abdullah Tchina -. Ci auguriamo sinceramente che il nostro contributo, accanto a quello di tanti altri, possa essere un seme verso un futuro di pace” .

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Abbattimento cedri, Pd e Giovani Sestesi chiedono spiegazioni. Sindaco: in due anni piantati 7.711 alberi

“Dall’insediamento dell’amministrazione Di Stefano, in due anni sono stati piantati 7.711 alberi a Sesto Giovanni. …

Lascia un commento