Home » Tempo libero » Sport » Allianz Geas, vittoria con Palermo

Allianz Geas, vittoria con Palermo

L’Allianz Geas conquista i primi 2 punti contro la neopromossa SicilyByCar Palermo all’interno della cornice dell’Open Day di Chianciano Terme. Buon distacco finale ottenuto da Sesto, che chiude sul +13, dopo essere però stato avanti anche di 25 nel terzo quarto.  La matricola Palermo ha il merito di non mollare anche sul momento del massimo distacco delle lombarde e di avviare una rimonta tra terzo e quarto periodo, fermata dall’Allianz negli ultimi 90 secondi. Top scorer della serata la play del ’99 Costanza Verona, campionessa europea Under 20 dopo un torneo da protagonista, che suona la carica proprio contro la propria società d’origine (con cui peraltro ha disputato e vinto la A2 nei playoff dello scorso anno) e la sorella maggiore Marta, capitana della SicilyByCar: la play del Geas disputa una partita egregia da 18 punti (5/11 da due, 1/3 dall’arco, 5/7 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 4 assist, 3 rubate e 26 di valutazione. Il primo canestro ufficiale della stagione 2019-20 di Sesto è la classe 2002 Panzera, Mvp dell’ultimo campionato europeo Under 18 vinto dall’Italia, con una recuperata e 2 punti in contropiede; Palermo però risponde bene e rimane in vantaggio fino a metà della prima frazione, quando 7 punti di Costanza Verona, 5 di Brooque Williams e una tripla sulla sirena di Sophie Brunner portano il Geas a +11. Le rossonere collaborano nel giusto modo nella metà campo difensiva, dove le chiusure efficaci producono buone occasioni sia in transizione che contro la difesa schierata. Grazie ad una Brunner ispirata e ad una positiva Crudo l’Allianz arriva presto a +15: un 4-0 di Palermo riduce la distanza, ma il controparziale rossonero di 6-0 accompagna Arturi e compagne fino a 17 punti di vantaggio. Gli ultimi 3’ della prima metà di gara sono tutti targati Palermo, che con Flores, Gatling e Cupido riesce a chiudere all’intervallo a -10. Nella ripresa, gli attacchi al veleno di Sesto, uniti alla solidità difensiva e alla difficoltà nel trovare la via del canestro delle ragazze di coach Santino Coppa, spingono le geassine in una progressione inarrestabile: 15-0 in 4’10’’ (massimo +25) con buone conclusioni di Williams, Brunner, Verona e Panzera. Ma le siciliane non si arrendono e, cavalcando l’onda di due mini-parziali di 5-0 e di 9-2, costruiti in 1’ ciascuno, accorciano fino a -14. Durante la prima fase della rimonta di Palermo, l’attacco di Sesto va a segno solo grazie al neo-acquisto Zampieri, capace di giocare minuti di qualità. Nei primi minuti dell’ultima frazione è Costanza Verona a caricarsi sulle spalle la squadra fino al +18 grazie a un bel jumper e a un contropiede ben portato a termine: il Geas tocca anche quota +19 nel momento della tripla di Brunner, ma Palermo, anche grazie alle zone adattate dello specialista Santino Coppa, ricuce lo scarto con altri due rapidi strattoni: un 10-0 in 1’25’’ e un 6-0 in 1’10’’. Con 2’ da giocare Palermo ha il possesso della palla del potenziale -3, ma l’incursione, con passaggio nelle mani di Gatling, non va a buon fine e Sesto ne approfitta: con la sua giocatrice più giovane, Ilaria Panzera (2 rubate e 4 punti fondamentali in 40’’ di fuoco), il club sestese si rimette alla distanza di sicurezza di 9 lunghezze a 1’ dalla sirena. Nel finale un 2/2 dell’americana Williams e un appoggio in contropiede della slovacca Oroszova modificano il punteggio fino a 70-57. Sesto tira discretamente da dentro l’arco (46%), ma non trova la giusta mira dalla lunga distanza (21%). Le 18 palle recuperate si rivelano fondamentali per l’esito della gara: sono pesantissimi in particolare i palloni sporcati e rubati dalla scattante Panzera (9 steals) per tutta la partita e soprattutto nel momento cruciale. Per buona parte dell’incontro l’attacco dell’Allianz è molto efficace contro la difesa multiforme di Palermo, per lo più in penetrazione. Chiudono in doppia cifra di punti, oltre a Verona, Brooque Williams (13, con 2 rimbalzi), capace di regalare al pubblico alcuni colpi di talento, Sophie Brunner (12, con 2 triple, 5 rimbalzi e 4 assist) e Ilaria Panzera, che alla sfiorata doppia cifra di recuperate aggiunge 12 punti (5/7 da due), 4 rimbalzi e 1 assist. Modesta prova al tiro per Palermo (38% da due e 21% da tre), che risulta però quasi infallibile a gioco fermo (12/13). In doppia cifra la Mvp del girone Sud di A2 dello scorso anno Miccio (14 punti), la positiva Cupido (13, con 4 rimbalzi e 2 assist) e la lunga di posizione Gatling (doppia doppia da 11 punti e 12 rimbalzi).

Ecco i risultati degli altri scontri della prima giornata: Schio – Empoli 73-57; Venezia – Torino 81-64; Ragusa – Lucca 74-53. Oggi si giocano Costa Masnaga – Vigarano; Battipaglia – San Martino di Lupari; Bologna – Broni.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Piscina De Gregorio, partiti i lavori di ristrutturazione

Sono cominciati i lavori di ristrutturazione della piscina coperta De Gregorio di via Saint Denis. …

Lascia un commento