Home » Salute » Fa tappa a Milano la Campagna nazionale di prevenzione delle malattie della retina

Fa tappa a Milano la Campagna nazionale di prevenzione delle malattie della retina

La Campagna Nazionale di Prevenzione delle Malattie della retina e del nervo ottico arriva anche in Lombardia e fa tappa anche a Milano, in via Melchiorre Gioia, dal 24 al 26 settembre.
L’iniziativa prevede la permanenza nelle città, dalle 10 alle 18, di una grande struttura ambulatoriale mobile – un tir hi-tech – dotata di più postazioni, presso la quale sarà possibile effettuare gratuitamente controlli oculistici ad alta tecnologia su retina e nervo ottico riservati a persone di età superiore ai 40 anni.
Glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatie rappresentano un insieme di patologie che, complessivamente, riguardano oltre 3 milioni di italiani e 400 milioni di persone nel mondo. Dati, questi, in ulteriore aumento a causa del progressivo invecchiamento della popolazione.
La campagna è stata promossa dall’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità-IAPB Italia Onlus, grazie al sostegno del Parlamento italiano che, con l’ultima legge di bilancio, ha voluto dare una risposta incisiva al grande bisogno di prevenzione visiva presente nella popolazione. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, della Società Oftalmologica Italiana, dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), oltre che dell’Intergruppo Parlamentare per la Tutela della Vista.
“La vista è un bene prezioso – commenta il Presidente della IAPB Italia onlus, l’Avv. Giuseppe Castronovo -, un enorme patrimonio che ereditiamo e dobbiamo preservare sin da piccoli. Da essa ci giunge oltre l’80% delle informazioni che ci pervengono dall’ambiente. Trascurarla potrebbe compromettere irreparabilmente autonomia e indipendenza della persona”.
Info: www.vistainsalute.it

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Influenza, in Lombardia già prenotate 900mila dosi di vaccino

Da lunedì 28 ottobre, in Lombardia, sarà possibile sottoporsi alla vaccinazione antifluenzale. “Vogliamo che il maggior numero dei …

Lascia un commento