Home » Cronaca » Giochi d’azzardo, Il TAR dà ragione al Comune di Paderno

Giochi d’azzardo, Il TAR dà ragione al Comune di Paderno

L’ordinanza del Comune di Paderno Dugnano che limita l’orario del funzionamento dei giochi d’azzardo nei locali pubblici rimane in vigore. Il TAR Lombardia ha respinto la domanda di sospensione presentata da alcuni operatori locali contro il provvedimento adottato dall’Amministrazione Comunale nel maggio scorso, in applicazione del Regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito approvato dal Consiglio Comunale.
Il TAR ha ritenuto legittima l’istruttoria seguita dal Comune e non ha ravveduto la sussistenza dei presupposti di un eventuale danno grave per gli operatori i quali, in attesa che i giudici entrino nel merito del loro ricorso, chiedevano la sospensione dell’ordinanza comunale. Pertanto, le slot machine dovranno rimanere spente, tutti i giorni festivi compresi, dalle 7.30 alle 9.30, dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21.
“La ludopatia è una patologia a tutti gli effetti e per tante famiglie rappresenta una vera piaga dal punto di vista affettivo, sociale ed economico – commenta il Sindaco Ezio Casati – Il Regolamento di cui si è dotato il Comune e l’ordinanza che ne è seguita sono provvedimenti che provano ad arginare un fenomeno che mina in primo luogo la salute di chi è vittima di dipendenza da gioco. Stato, Regioni e Comuni agiscono con strumenti normativi e sicuramente le eventuali perdite lamentate dagli operatori non possono essere un motivo valido per non affrontare il problema. Fortunatamente tanti titolari degli esercizi commerciali stanno decidendo anche autonomamente di dismettere queste apparecchiature e noi vogliamo essere dalla loro parte”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, spacciatore fermato e denunciato a piede libero

Il Nucleo di Polizia Giudiziaria ha fermato ieri uno spacciatore egiziano, sorpreso mentre cedeva una dose di …

Lascia un commento