Paderno Dugnano, Polizia Locale rintraccia e assiste una famiglia che viveva in auto

A seguito di una segnalazione di un cittadino pervenuta in Comune nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia Locale di Paderno Dugnano hanno organizzato una serie di appostamenti per rintracciare un’auto in cui vivevano tre minori con due persone adulte. L’utilitaria è stata individuata nel pomeriggio di ieri (16 luglio) nei pressi di un parcheggio in via Amendola e quanto segnalato è stato confermato dagli accertamenti.
“Una vecchia Peugeot – si legge nella nota diffusa dalla segreteria del sindaco Ezio Casati – era stata adibita a ‘casa’ dove una coppia, lui 36enne di nazionalità marocchina lei italiana 29 anni, viveva con tre figlie minorenni (di 4 e 3 anni mentre la più piccola è ancora lattante): i sedili posteriori erano stati trasformati in letti di fortuna, il portabagagli un fasciatoio per l’ultima figlia,  il resto del veicolo un deposito di pochi averi e rifiuti, in una condizione di degrado sociale, igienico e sanitario del tutto incompatibile con la vita delle bambine”.
Dopo l’identificazione dell’uomo e della donna avvenuta in Comando, gli agenti hanno contattato i Servizi Sociali di Milano, città dove la madre è risultata formalmente residente, per cercare una soluzione alle difficoltà in cui versava tutto il nucleo familiare. “Grazie alla mediazione degli agenti – continua la nota – la mamma si è convinta a farsi accompagnare insieme alle tre figlie presso una struttura protetta dove hanno trovato assistenza e ospitalità. L’uomo invece è stato denunciato a piede libero per l’inottemperanza ad un decreto di espulsione emesso nel 2018”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

PNRR, tre milioni per il nuovo nido Savona

Il progetto per la riqualificazione del nido Savona è stato ritenuto idoneo ad accedere all’assegnazione …

Lascia un commento