Home » Tempo libero » Sport » Soddisfazione bipartisan per l’assegnazione delle Olimpiadi invernali a Milano-Cortina

Soddisfazione bipartisan per l’assegnazione delle Olimpiadi invernali a Milano-Cortina

Dopo l’euforia per l’assegnazione a Milano-Cortina, sede prescelta per ospitare i Giochi Olimpici Invernali del 2026, i riflettori sono puntati sulla legge olimpica, un decreto attuativo che sarà convertito in legge e dovrà essere approvato dal Parlamento.
“Ci stiamo attrezzando per mettere in pista la legge olimpica – ha sottolineato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti a margine della presentazione del ReportCalcio Figc al Senato -. Immagino a settembre per definire i contorni e convertirla in legge entro la fine dell’anno”.
L’esultanza, ai tempi di Facebook, passa ovviamente anche dai social e ha infatti fatto il giro del web l’immagine postata subito dopo l’atteso verdetto dal sindaco di Milano e della Città Metropolitana Beppe Sala. “Sono contento, adesso c’è da festeggiare, poi da milanesi cominceremo a lavorare”, ha dichiarato, con tanto di sci con i cerchi olimpici.
Soddisfazione anche in Regione: “La collaborazione perfetta tra Lombardia e Veneto ha consentito di realizzare quello che appariva un sogno –  sottolinea il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – Ci abbiamo creduto fin dal principio e siamo andati avanti senza paura, anche quando c’era da esporsi per le garanzie di 400 milioni di euro che inizialmente il Governo non voleva sostenere. Per fortuna, poi questa pecca è stata sanata e senz’altro ciò ha aiutato i commissari del Cio a dare al nostro Paese questa grande opportunità”.
Anche il Gruppo consiliare del Partito Democratico in Regione Lombardia plaude al risultato ottenuto per Milano. “La vera sfida comincia adesso – sostiene il capogruppo Fabio Pizzul, proponendo l’istituzione di una Commissione speciale per seguire passo passo la preparazione dell’evento e un sito con l’avanzamento lavori in tempo reale.
“Hanno vinto l’Italia più bella, l’eccellenza e l’orgoglio, hanno pesato i nostri campioni, in primis il sottosegretario Antonio Rossi, in veste di sportivo di valenza mondiale, ha aiutato tanto il prestigio del nostro sport. Però bisogna cominciare subito, non possiamo crogiolarci, perché la vera vittoria sarà fare bene. E per fare bene servono innanzitutto delle “infrastrutture attrattive, funzionanti, efficienti. Serve un nuovo approccio, perché non c’è dubbio che dobbiamo camminare ancora molto sul fronte degli sport invernali. Il tempo lo abbiamo, ma non sprechiamolo”.
Ma le  Olimpiadi invernali potrebbero essere una opportunità anche per l’hinterland milanese, ne è convinta Loredana Pastorino, prima donna presidente della polisportiva Geas, vice presidente del consiglio comminale (PD) e grande appassionata di sport.

Loredana Pastorino

“Sono felicissima – commenta Loredana Pastorino -, finalmente Milano avrà eventi sportivi di altissimo livello che coinvolgeranno anche l’hinterland milanese”. Eventi che interesseranno anche la nostra città . “Non dimentichiamo infatti che Sesto San Giovanni ha un bellissimo palazzo del ghiaccio, il PalaSesto, in via di ristrutturazione, che potrà prestarsi benissimo ad ospitare nel 2026 gli allenamenti di campioni di altissimo livello. Come del resto succede da anni con i pattinatori plurimedagliati che si allenano anche nell’impianto di piazza Primo Maggio”.
Nel frattempo l’11 luglio in Regione si è insediato il tavolo tecnico in vista dell’organizzazione delle Olimpiadi invernali. Tra i presenti anche Giovanni Malagó, presidente del Coni e alcuni membri della commissione del CIO che accompagnerà nei prossimi anni il percorso di Milano-Cortina 2026. Con loro anche i componenti del ‘Comitato esecutivo’ che si è occupato della candidatura italiana, tra cui Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi. Tra i temi affrontati durante il tavolo c’è stato quello dei collegamenti fra le sedi delle gare in Valtellina e Milano.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Piscina De Gregorio, partiti i lavori di ristrutturazione

Sono cominciati i lavori di ristrutturazione della piscina coperta De Gregorio di via Saint Denis. …

Lascia un commento