Home » Tempo libero » Sport » Europei basket, nell’Italia anche molte giocatrici ‘made in Geas’

Europei basket, nell’Italia anche molte giocatrici ‘made in Geas’

Al via gli Europei 2019 che si terranno in Serbia e Lettonia: la nazionale italiana, che esordirà giovedì contro la Turchia, potrà contare anche su un nucleo di giocatrici “made in Geas”. Tra le dodici convocate figurano infatti quattro atlete che sono cresciute nel vivaio sestese o che al momento fanno parte della prima squadra. L’ala lombarda Cecilia Zandalasini, ora al Fenerbahce, ha vinto sei scudetti giovanili con Sesto e ha fatto parte di quel fortissimo gruppo che è stato la vera colonna portante delle giovanili rossonere qualche anno fa. In quegli squadroni c’era anche l’ala bergamasca Elisa Penna (quattro scudetti giovanili col Geas), poi volata negli States, dopo altre tappe intermedie, per giocare in Ncaa a Wake Forest. Di qualche anno più grande, e sempre chiamata dal ct azzurro Marco Crespi a rappresentare l’Italia all’Europeo di prossima apertura, è la guardia Martina Crippa, un altro puro prodotto del vivaio rossonero, a Sesto, tra giovanili e prima squadra, dal 2004 al 2012. Tra le convocate per la spedizione europea c’è anche la lunga umbra Elisa Ercoli (all’esordio per una manifestazione di tale rilievo), a Sesto ormai da quattro anni e che ha da poco firmato il rinnovo per la quinta stagione con l’Allianz Geas.
Le ragazze allenate da coach Crespi, inserite nel girone C (gli scontri del quale si terranno tutti nella città di Nis), disputeranno la prima gara giovedì 27 giugno contro la Turchia alle 18.30. Allo stesso orario avranno luogo anche gli impegni seguenti: quello contro l’Ungheria il 28 e quello contro la Slovenia il 30. Successivamente alla fase a gironi, si aprirà quella eliminatoria: le prime classificate dei quattro gironi passeranno direttamente ai quarti di finale, mentre le seconde e le terze giocheranno gli spareggi. Nel caso in cui l’Italia dovesse disputare uno spareggio, incrocerebbe una squadra del girone D (Belgio, Bielorussia, Russia, Serbia). La fase finale sarà giocata interamente a Belgrado: le prime sei classificate all’Europeo si qualificheranno automaticamente per il torneo pre-olimpico in programma dal 2 al 10 febbraio 2020.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Allianz Geas super Bologna con una prova da record

Nella quinta giornata di campionato l’Allianz Geas supera in casa la Virtus Segafredo Bologna con …

Lascia un commento