Home » Tempo libero » Sport » Pro Sesto, attesa per il ripescaggio in serie C

Pro Sesto, attesa per il ripescaggio in serie C

Sono numerosi in questi giorni i tifosi con il fiato sospeso per conoscere il futuro della Pro Sesto, in lizza per il ripescaggio in serie C. Dopo aver battuto per 2-1 in trasferta il Mantova nella finale playoff di Serie D, i biancocelesti devono ora attendere le decisioni societarie.
Tocca infatti alla società valutare le possibilità di presentare domanda di ripescaggio in C. Anche perché la l’iscrizione è particolarmente onerosa per un club ripescato.
Per presentare la relativa domanda, infatti, è necessario stanziare complessivamente circa 1 milione di euro. Senza dimenticare che, in caso di promozione, bisognerebbe intervenire con l’adeguamento dello stadio Breda e con il potenziamento della squadra.
Nel frattempo, come annunciato nei giorni scorsi sul sito ufficiale della Pro, nel direttivo sono entrati Carmine Castella, Matteo Fraschini e Angelo Pezzetti, provenienti da prestigiose Società calcistiche del territorio come Monza, Lecco e Seregno.
Queste le prime parole rivolte ai sostenitori biancocelesti: “Arriviamo in punta di piedi in un club di tradizione storica e grande ambizione, per dare una mano agli amici Mauro Ferrero, Stefano Crosariol, Gabriele Albertini e Jacopo Colombo. Metteremo a disposizione il nostro contributo a livello umano e gestionale per rafforzare la Pro Sesto. Condivideremo i valori dell’amicizia e del rispetto che si antepongono ai ruoli che andremo a ricoprire, con l’obiettivo di aiutare la crescita del movimento ed il raggiungimento dei traguardi sognati da tutti i tifosi della Pro Sesto”.
Decisivi dunque i prossimi giorni, durante i quali la società e il presidente Gabriele Albertini dovranno valutare attentamente tutti i passaggi.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Campionato Italiano di Mounted Games, brilla una stellina sestese

Si chiama Emma Andena, ha 13 anni e frequenta la terza media all’istituto dei Salesiani …

Lascia un commento