Home » Politica » Da Roma fondi per telecamere in asili e rsa

Da Roma fondi per telecamere in asili e rsa

Le commissioni Lavori pubblici e Ambiente del Senato hanno approvato un emendamento al decreto ‘Sblocca cantieri’ che destina fondi per telecamere in scuole d’infanzia e strutture di assistenza e cura di anziani e disabili. Vengono stanziati 5 milioni di euro per il 2019 e 15 milioni dal 2020 al 2024 ai comuni per mettere in ogni aula di scuole per l’infanzia sistemi di videosorveglianza ed apparecchiature per acquisire e conservazione delle immagini.
La Giunta regionale della Lombardia lo scorso 20 maggio ha approvato lo stanziamento per gli stessi motivi in nidi e micro-nidi di 600.000 euro per telecamere a circuito chiuso negli asili nido (suddivisi sulle annualità 2019/2020) e 300.000 euro per la formazione degli operatori e l’informazione delle famiglie (anni 2018/2019). Per un totale di 900.000 euro.
In Lombardia le prime telecamere potranno essere già installate entro settembre, per essere operative all’apertura dell’anno scolastico. I sistemi saranno a circuito chiuso e le immagini ad uso esclusivo dell’autorità giudiziaria.
Nei prossimi giorni i comuni lombardi (per i nidi comunali) e i gestori dei nidi privati potranno presentare le domande alle Ats. Il contributo sarà pari al 90% dei costi, fino a un importo massimo di 5.000 euro, erogato in un’unica soluzione. “In Lombardia – ricorda il Presidente di  Commissione 1 del Comune di Sesto San Giovanni , Gianmaria Vincelli – il Comune di Sesto San Giovanni guidato dal Sindaco Di Stefano è stato il primo a parlare della legge regionale del 31 gennaio 2019 attraverso una apposita commissione comunale aperta al pubblico. All’ordine del giorno c’era proprio il tema attualissimo della video sorveglianza nei nidi”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Impianti sportivi, Vincelli (Gruppo Misto): propongo una conferenza dei servizi

“La politica sportiva a Sesto San Giovanni è decisamente uno dei temi più trascurati dalle …

Lascia un commento