Home » Tempo libero » Viaggio attorno al significato della parola ‘Confine’ con Freecamera

Viaggio attorno al significato della parola ‘Confine’ con Freecamera

Nuovo appuntamento con i fotografi del gruppo Freecamera che sabato 25 maggio, presso lo Spazio Talamucci, inaugurano la mostra collettiva ‘Confini’. Non poteva essere più attuale il titolo della mostra. La parola “Confine” si presta infatti a molteplici interpretazioni, a partire dal suo significato letterale e fisico, fino al suo estremo metaforico e concettuale. Confine inteso come luogo e spazio oggettivo e reale, come oggetto, come identità che va sia a costituire la storia dell’uomo sia ad indagare e osservare la sua dimensione soggettiva e psicologica.
All’inaugurazione della mostra, sabato 25 maggio alle 17,30, saranno presenti gli autori degli scatti Attilio Turri, Diego Copetti, Eleonora Mineni, Emanuela Giampieri, Ermanno Campalani, Gianni Durello, Giorgio Benatti, Giorgio Medetti, Giovanni Torriani, Giulia Tini, Maria Laura Lombardi, Marisa Sampietri e Vincenzo Maiocchi.
La mostra potrà essere visitata dal 25 al 31 maggio (lunedì-venerdì 16,30 – 19,00, sabato e domenica mattino 10,30 – 12,30 – pomeriggio 16,30 – 19,00) presso lo Spazio Talamucci in via Dante 6 a Sesto San Giovanni.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

‘Una Voce per Sesto’, via al conto alla rovescia per la finalissima

Inizia il conto alla rovescia per la finale della decima edizione del concorso canoro ‘Una …

Lascia un commento