Parte da Sesto San Giovanni il progetto del primo cinema a marchio Notorious

Andrea Stratta

Parte da Sesto San Giovanni il progetto del primo cinema a marchio Notorious. Notorious Cinemas, controllata di Notorious Pictures, società indipendente presieduta da Guglielmo Marchetti quotata nel segmento AIM Italia di Borsa Italiana, a fine febbraio ha sottoscritto il contratto definitivo per l’affitto del ramo d’azienda di proprietà IGD Management, relativo al multiplex da dieci sale all’ultimo piano del centro commerciale Sarca, in via Milanese.
E’ Andrea Stratta, amministratore delegato Notorious Cinemas e per quasi venti anni ad di UCI Italia, a darci i dettagli del progetto.
“Quando si è presentata quest’opportunità a Sesto San Giovanni –  ci spiega Stratta -, l’abbiamo colta al volo e abbiamo trovato un accordo attraverso il quale, dal 1° marzo, siamo subentrati nella gestione. Sesto è un bacino molto interessante, di qualità. Da sempre risponde positivamente alle iniziative cinematografiche e siamo convinti che con il nostro progetto, ci saranno più possibilità per un rilancio del multisala”.
Il contratto prevede che Notorious rimarrà per almeno 9 anni gestore delle sale, con un investimento molto importante per la ristrutturazione. “Ristrutturazione che partirà a fine aprile e durante la quale sarà chiuso a rotazione un certo numero di sale per volta, così da poter completare il restyling (anche delle parti comuni, ndr) senza mai chiudere la struttura. La nostra strategia è quella di puntare al servizio, in modo da soddisfare tutti gli spettatori, offrendo loro, allo stesso prezzo, un confort senza precedenti. Anche nel comparto Food&Beverage con l’inserimento di ‘prodotti healthy’”.
I piani societari sul breve e medio periodo prevedono che Notorious Cinemas diventi nei primi 5 anni di attività, il terzo circuito italiano (dopo UCI Cinemas e The Space, rispettivamente primo e secondo, ndr) con la presa in gestione di circa 20 multiplex in 5 anni, arrivando nel 2023 a circa 5 milioni di spettatori.
Una sfida impegnativa, anche considerando la complessità del mercato degli audio-visivi. Nel 2018, sono stati staccati biglietti per oltre 85 milioni di spettatori in Italia. Un calo rispetto ai 92 milioni del 2017 ma, secondo Cinetel, nel 2019 il dato è previsto in aumento a 95 milioni. “E’ così – conclude Stratta -. Tenga però presente che nel 2019 finalmente tutti gli operatori del mercato italiano hanno deciso di far uscire i grandi successi in contemporanea con l’uscita americana ed europea. Questo ci darà la possibilità di avere nelle nostre sale, in giugno e luglio, film importanti come ‘Pets 2’ e ‘Toy Story 4’”.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Caro bollette, stangata da oltre 1 milione di euro per il Comune

“La stangata del caro bollette su luce e gas colpisce indiscriminatamente tutti.  Non vogliamo restare …

Lascia un commento