Home » Tempo libero » Sport » Basket, Allianz Geas venerdì andata dei quarti a Venezia

Basket, Allianz Geas venerdì andata dei quarti a Venezia

Coach Zanotti

Davvero soddisfatta della stagione. Con la Reyer cercheremo di giocare la nostra pallacanestro”. Così coach Cinzia Zanotti al termine di Allianz Geas-Battipaglia, il 31 marzo al Palanat di Sesto San Giovanni. Un grande traguardo per le rossonere: l’Allianz Geas è infatti tra le prime otto squadre dItalia. L’obiettivo centrato, insieme alla conquista della finale di Coppa Italia, dà notevole valore alla stagione delle rossonere, la prima dal ritorno nella massima serie.
Coach Zanotti anticipa il bilancio stagionale: “Abbiamo raggiunto il secondo step dei playoff e ora incontreremo Venezia, contro cui cercheremo di giocare la nostra pallacanestro. Siamo molto soddisfatte della stagione, che è culminata nella finale di coppa Italia ma che è poi continuata con grande impegno. Sono davvero contenta del lavoro svolto dalle ragazze: dall
inizio dellanno fino a oggi ci sono stati numerosi miglioramenti. Al plauso alle giocatrici aggiungo naturalmente quello a tutti i membri dello staff, a partire da Nazareno Lombardi, assistente doro, dal preparatore fisico Davide Bocci e dagli altri due assistenti, che lavorano anche molto con le giovanili, e dallo staff medico, che è stato super. Forse avremmo potuto perdere qualche gara in meno allinizio dellanno e giocare meglio in particolare le due partite con Vigarano, ma è vero anche che abbiamo ottenuto vittorie inaspettate contro avversarie molto forti. Nellanno del nostro ritorno in A1 lobbiettivo era la salvezza e siamo riuscite a raggiungerla con largo anticipo: per questo sono assai soddisfatta. Ora Venezia: già arrivare alla terza partita sarebbe un gran risultato”.
La qualificazione ai quarti è arrivata grazie alla facile vittoria nel ritorno della sfida con Battipaglia. Le campane, già sconfitte di 14 lunghezze in casa lo scorso mercoledì, al PalaNat si sono arrese quasi subito: alle già gravi assenze di Brown, Mataloni e Cremona, si sono aggiunte le non ottimali condizioni di Trimboli (virus intestinale). È finita con un + 52 per le sestesi, che rappresenta il massimo scarto ottenuto da chiunque nell’intera stagione. D’altra parte si mostra rispetto per tutti, avversarie comprese, con il massimo impegno e così il Geas non ha mai rallentato, pur allargando al massimo le rotazioni. Hanno modo di fare esperienza anche le giovanissime: in particolare la 2003 Federica Merisio, allesordio in serie A1, segna i suoi primi con un jumper dallangolo. L’augurio é che ne seguano tanti altri in carriera, come per Marta Pellegrini, a sua volta in campo.
Sesto, che ha così confermato il settimo posto della stagione regolare, affronterà la seconda classificata Reyer Venezia ai quarti di finale playoff: la sfida sarà al meglio delle tre gare. Il primo incontro andrà in scena venerdì 5 aprile alle 20 al Taliercio, il ritorno lunedì 5 alle 20.30 al PalaNat, l’eventuale bella ancora al Taliercio giovedì 11 alle 20. Venezia, già affrontata tre volte in stagione dalle rossonere, è tra le favorite nella corsa al titolo. Nellaltro ramo del tabellone playoff, Vigarano ha battuto per 80-68 Empoli, che allandata era riuscita a vincere di una sola lunghezza: le ferraresi scenderanno in campo sempre venerdì 5 aprile contro la prima Schio. 

A questo link il tabellino completo della partita.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Crowdfunding per permettere anche agli alunni disabili di fare sport

Come recita la Convenzione ONU dei diritti dell’infanzia del 1989, tutti i bambini hanno diritto …

Lascia un commento