Home » Salute » Cascina Gatti, il medico designato rinuncia all’incarico

Cascina Gatti, il medico designato rinuncia all’incarico

Si è concluso con un niente di fatto. Nel quartiere di Cascina Gatti il medico designato a sostituire in via definitiva il Dott. Tomatis ha rinunciato all’incarico. “Con stupore – sottolinea Massimiliano Corraini, portavoce della associazione Sottocorno, molto attiva in quartiere – ne siamo stati informati solo oggi contattando il dirigente competente (e perché abbiamo cercato conferma alle voci che erano arrivate).  Non conosciamo i motivi, nè comprendiamo come si possa partecipare ad un bando, vincerlo e poi a poche settimane dall’insediamento rinunciarvi”.
Ai pazienti del Dott. Tomatis sarà garantita la continuità con il medico sostitutivo che, si augurano gli abitanti del quartiere, verrà poi confermato come definitivo.
“Siamo stati informati inoltre, che dal 11 marzo il Dott. Arrighi andrà in pensione e verrà sostituito da un medico provvisorio che da quanto confermato dalla direzione di ATS prenderà servizio nei locali di via Fratelli di Dio angolo via Livorno. Sappiamo che il servizio viene garantito e questo ci tranquillizza, ignoriamo però le ragioni dei disservizi fin qui visti negli ultime settimane da lettere che non dovevano essere spedite e che hanno creato un inutile allarmismo soprattutto tra la popolazione più anziana, a medici che improvvisamente cambiano idea, rimaniamo comunque  fiduciosi che anche questo problema venga risolto in maniera definitiva”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Vivi con il Cuore, campagna di informazione salva-cuore per le donne

L’auditorium del Grand Hotel Villa Torretta ha ospitato questa mattina l’evento ‘Vivi con il cuore’, …

Lascia un commento