Home » Cronaca » Parlar di donne, rassegna di film, racconti e musica

Parlar di donne, rassegna di film, racconti e musica

‘Parlar di donne – Le scelte, le passioni e i valori di sei donne’, questo il titolo della rassegna culturale proposta dall’associazione DireFareDare in collaborazione con la giornalista Sonia Minchillo e la coop. Nuova Torretta.
Gli incontri, a ingresso libero, si terranno a Sesto San Giovanni dal 27 febbraio al 30 marzo.
“Una rassegna che tra incontri ed appuntamenti con il cinema – spiega Annie Iacone di DireFareDare – ci conduce a scoprire le passioni, la forza e i valori di donne che con tenacia hanno difeso le proprie scelte”.
Questo il programma della rassegna (film proposti dalla Associazione Lucrezia Marinelli).
Mercoledì 27 febbraio ore 20,45
Proiezione del film “La casa dei libri” diretto da Isabel Coixet presso il Centro Culturale Valmaggi via dei Partigiani 110
Mercoledì 6 marzo ore 20,45
‘Fernanda Pivano, la ragazza che scoprì l’America’, con la partecipazione di Roberto Bonzio, giornalista; accompagnamento musicale Gabriele Guarneri, pianoforte e Emanuele Maffullo, oboe presso il Centro Culturale Valmaggi via dei Partigiani 110
Giovedì 14 marzo ore 20,45
‘Goliarda Sapienza, la scrittrice dal carcere’; accompagnamento musicale Dario Sanchez Rivetti, chitarra presso la Casa delle Associazioni Piazza Oldrini 120
Mercoledì 20 marzo ore 20,45
‘Alda Merini, biografia schizofrenica di una poeta furibonda’; accompagnamento musicale con Marco Fazio, sassofono al Centro Culturale Valmaggi Via dei Partigiani
Mercoledì 27 marzo ore 20,45
‘Tina Modotti, pasionaria e fotografa’, con la partecipazione dell’associazione Freecamera; accompagnamento musicale con Francesco Moretti, fisarmonica e Luca Scappagnini, clarinetto presso la Casa delle Associazioni Piazza Oldrini 120
Sabato 30 marzo ore 16
Proiezione del film “La battaglia dei sessi” diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris al Centro Culturale Valmaggi via dei Partigiani 110

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Un successo il laboratorio di fumetto con Sangalli, disegnatore di Braccio di ferro

“Sapete come chiamavano Braccio di ferro negli Stati Uniti? Popeye. E sapete perché? Perché era ‘guercio’, …

Lascia un commento