Home » Salute » Rischio amianto, il Comitato per la Difesa della Salute fa prevenzione nelle scuole

Rischio amianto, il Comitato per la Difesa della Salute fa prevenzione nelle scuole

‘Cosa si sa sull’amianto e cosa si dovrebbe fare’, questo il titolo dell’incontro tenuto sabato 9 febbraio dal Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio all’Istituto “E. De Nicola per un incontro con gli studenti del 5° anno. Nell’incontro sono stati proiettati alcuni brevi filmati e forniti i dati sulla presenza di amianto della cintura industriale di Milano e Sesto San Giovanni e sulla condizione di grave rischio, in particolare per alcuni istituti scolastici e per le case popolari.
Durante l’incontro sono stati anche illustrati i dati del registro lombardo dei mesoteliomi. Dati che riportano, per il periodo dal 2000 al 2014, un totale di 5.897 casi. Si va dai 355 casi del 2000 ai 480 del 2011. Il VI Rapporto Mesoteliomi Inail dell’ottobre 2018 conferma i dati fino al 2015: 5.680 casi di mesotelioma. I dati sono in costante aumento: rispetto ai casi del 2000 (277) già nel 2010 i casi segnalati sono stati 409; per il 2013 472, e per il 2017 sono più di 500 i casi di mesotelioma.
Questi i dati della Provincia di Milano: Milano hinterland 882; Sesto San Giovanni: 138; Milano 1: .502; Milano 2: 242; Milano Città: 653.
“In Lombardia – ha ricordato il presidente del Comitato Michele Michelino – c’è ancora il 33% di tutto l’amianto giacente in Italia: oltre 210.000 siti censiti nella nostra regione – di cui il 12% nel settore pubblico e l’88% in quello privato – con 6 milioni di mq. che vanno bonificati e smaltiti, altrimenti ci saranno ulteriori esposti, malati e decessi correlati. La presenza di coperture in cemento amianto in Lombardia è stimata, a tutt’oggi, in almeno 2.053.524 mc., di cui la maggior parte (566.916 mc.) si trova nella zona di Milano-Monza Brianza. Parlarne con i giovani, perché essere informati è il primo passo nella lotta contro l’amianto, è fondamentale e questo è il senso che vogliamo dare a questo incontro”.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Vaccini, Gallera: nessuna scadenza al 10 luglio per chi è in regola. Per gli altri ambulatori aperti

“Nessun obbligo o scadenza al 10 luglio per le famiglie i cui ragazzi sono in regola …

Lascia un commento