Home » Casa » Unione Inquilini: l’amministrazione danneggia chi è povero

Unione Inquilini: l’amministrazione danneggia chi è povero

Dura presa di posizione dell’Unione Inquilini, che critica aspramente l’operato dell’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni circa l’assegnazione delle case popolari. In particolare, nel corso dell’assemblea convocata lunedì 4 febbraio, presso la sede del Comitato Inquilini di via Marx, viene puntato il dito contro la nuova graduatoria, che assegna punteggi troppo bassi a chi la casa l’ha già persa ed è stato sfrattato. “Non è una questione di italiani o stranieri – fa sapere il comitato con sede in Via Marx -. Questa amministrazione sta cancellando dalla graduatoria chi è povero. Noi pretendiamo che vengano riattivate le assegnazioni in emergenza e che venga riconvocata la commissione ex artt. 14 e 15 del regolamento regionale”.
Sempre secondo l’Unione Inquilini, sarebbero un centinaio le famiglie in stato di emergenza e che hanno subito gli sfratti negli ultimi anni mentre l’amministrazione comunale sostiene che non vi è emergenza abitativa. Tutto ciò starebbe violando le regole dettate dalla Regione Lombardia e l’atteggiamento dell’assessore alla casa è definito “persecutorio” nei confronti di chi ha perso la casa.
Tante famiglie infatti stanno ancora vivendo in subaffitto e in coabitazione nella casa di Via Sacco e Vanzetti. L’altro punto su cui si sta battendo il comitato riguarda la rigidità burocratica, ritenuta eccessiva, nei confronti dei cittadini provenienti da stati come Egitto ed Ecuador nei quali è difficoltoso reperire il certificato di mancata proprietà di beni, requisito essenziale per poter presentare la domanda. Per questo motivo stanno vivendo una situazione discriminatoria e sono tagliati fuori da qualsiasi bando, senza che l’amministrazione stia prendendo dei provvedimenti per la loro tutela.

Fabio Casati

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Casa albergo, il nuovo accordo prevede progetti per i padri separati

L’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni ha avviato una collaborazione con la Fondazione vvVincent Onlus …

Lascia un commento