Home » Politica » Gianmaria Vincelli sul piano di riequilibrio finanziario

Gianmaria Vincelli sul piano di riequilibrio finanziario

Gianmaria Vincelli

Dal consigliere comunale Gianmaria Vincelli riceviamo e pubbichiamo.

“Ritengo che alla cittadinanza vada raccontato quanto è suo diritto sapere. E per questo vi invio l’intervento da me illustrato durante la seduta del Consiglio comunale del 24 gennaio scorso:
Siamo qui ad illustrare la delibera 13 del 15/1/2019 tra le più importanti, per questo Comune, degli ultimi venti anni e avente per oggetto: approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale, conseguente alla delibera 413 del 19/10/2018 approvata dal consiglio comunale in ricorso ad una sentenza della Corte dei Conti in data 18/10/2018 che formalizzava un disavanzo di amministrazione complessivo al 31/12/2017 di euro 21.698.363,55, di cui disavanzo da nuovo accertamento straordinario e rideterminato al 1/1/ 2014 di euro 11.510.234,53. Questo debito seguirà la strada del ripianamento trentennale in base alla legge 205/2017 e precedenti. Restano per differenza il disavanzo d’amministrazione derivante dall’ordinaria gestione finanziaria e da aggiornamento FCDE (fondo credito dubbia esigibilità) al 31/12/2017 per un ammontare di euro 10.188.129,02.
In quella seduta consiliare abbiamo preso una decisione impegnativa che però ci avrebbe permesso un possibile risanamento delle casse comunali e cioè l’art.243 bis riferito al predissesto dell’ente comunale con tutto quello che ne potrà conseguire.
Nel frattempo i nostri uffici tecnici hanno riaccertato i conti al 31/12/2018 e sono emersi debiti fuori bilancio per euro 4.585.338,38 di cui 4.565.207,43 relativi alla voce prolungamento MM 1, ma di un impegno preso dalla giunta Oldrini/Chittò nella delibera 173/2009 del 19/5/2009. Pertanto si ha una complessiva esposizione debitoria dell’ente pari a euro 14.773.467,40. Infine, il rapporto passività/impegni Titolo I risulta essere pari al 20,91% e ne consegue un piano di rientro della durata prevista di 10 anni.
Ricordo che il 17 gennaio si è tenuta una Commissione con tutta la documentazione occorrente, compreso il verbale del collegio dei revisori. Il sindaco ha partecipato attivamente ed ha esposto il piano di rientro nella sua complessità. Ci sono state domande da parte dei commissari alle quali hanno risposto in modo esaustivo sia il sindaco che gli uffici contabili. In detta seduta venne definita, dai commissari presenti della minoranza, non esaustiva la relazione del collegio dei revisori nonostante ci fosse parere favorevole di un componente collegiale.
Successivamente è stato richiesto dalla minoranza di procedere alla convocazione di una ulteriore riunione della Commissione nel caso in cui i Revisori dei Conti avessero trasmesso la formulazione del parere relativo all’atto sopraindicato. Dato atto che con propria mail in data 18/1/2019, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, ha comunicato che avrebbe riunito nuovamente il Collegio a Brescia, nella giornata del 22/1/2019 e che, presumibilmente, la formulazione del parere doveva essere trasmesso entro tale data o al massimo nella giornata del 23 c.m., dato atto inoltre che ai fini procedurali l’iter previsto dal vigente regolamento del Consiglio comunale, per quel che attiene la Commissione, si è correttamente e formalmente concluso con la seduta de|17/1/2019, ho riconvocato una seconda Commissione in data 23/1/19, ove come Presidente ho letto interamente la relazione pervenuta.
Da tale relazione il Collegio esprime parere favorevole all’approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale ex art. 243-bis del TUEL, come proposto dall’Amministrazione comunale, richiamando la struttura tecnica ed amministrativa ad un costante e puntuale monitoraggio delle dinamiche gestionali sia sotto l’aspetto operativo che sotto l’aspetto finanziario. La delibera si conclude con voto unanime 16/16.”

Gianmaria Paolo Vincelli
Presidente Commissione 1 Bilancio
Comune di Sesto

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Dopo la fiducia il Conte bis si mette al lavoro

E’ la prima volta. E’ successo tutto a passo di corsa e senza il solito …

Lascia un commento