Home » Tempo libero » Sociale » Giorno della Memoria, proiezioni speciali al Cinema Rondinella
Jessica Chastain in una scena de La signora dello zoo di Varsavia

Giorno della Memoria, proiezioni speciali al Cinema Rondinella

In occasione del Giorno della Memoria, dal 24 al 29 gennaio il Cinema Rondinella propone una selezione delle pellicole più interessanti della stagione in corso che comprenderà anche la rimasterizzazione in digitale del capolavoro di Steven Spielberg, Schindler’s List, in occasione del 25° anniversario.
Oggi, ad oltre 70 anni dalla liberazione dei campi di sterminio nazi-fascisti, con la scomparsa ineluttabile dei testimoni diretti e con il riemergere in tutta Europa ed anche in Italia di gruppi e istanze che inneggiano apertamente con nostalgia a ciò che produsse tali nefandezze, riemerge in tutta la sua forza l’esigenza di mantenere viva e attuale la drammatica esperienza dello sterminio e della Shoah – sottolinea Gianluca Casadei, presidente del CGS Rondinella -. Riteniamo che una delle modalità possibili, a prescindere dalla spesso affermata unicità e irrapresentabilità di questo fenomeno storico, sia quella di confrontarci con questi fatti proprio attraverso la loro rappresentazione filmica; al fine di mantenere viva la relazione con il nostro passato e di alimentare quella coscienza critica e civile indispensabile per “attraversare” il nostro problematico presente”.
Questo il programma delle proiezioni:
Giovedì 24 gennaio – ore 15.30
La signora dello zoo di Varsavia di Niki Caro, Usa, 2017, 2h07
Jan Zabisnki diventa direttore dello zoo di Varsavia nel 1929. Insieme a sua moglie Antonina (Jessica Chastain) popola il giardino zoologico, nato da una mostra itinerante ottocentesca di animali, delle specie più belle e più esotiche. Nel ’39, però, l’invasione della Polonia da parte della Germania nazista, e il bombardamento che la precede, distruggono lo zoo e uccidono molti animali. Un accordo con il capo zoologo del Reich, Lutz Heck, permette loro di restare e riprendere il lavoro, ma i coniugi Żabiński faranno molto di più: riempiranno la loro cantina e le gabbie rimaste vuote con tutte le persone che riusciranno a far fuoriuscire in segreto dal ghetto di Varsavia. Rischiando la propria vita e quella di loro figlio, Antonina e Jan metteranno in salvo più di duecento ebrei, amici e sconosciuti, distinguendosi per straordinario coraggio e umanità.

Giovedì 24 gennaio – ore 20.15
Schindler’s List di Steven Spielberg, Usa, 1993, 3h20 Versione rimasterizzata in digitale per il 25° anniversario
Tratto dal libro di Thomas Keneally è la vera storia di Oscar Schindler, industriale tedesco, che nel 1938 capisce che è bene legarsi ai comandanti militari. Li frequenta nei locali notturni, offre bottiglie preziose. Quando gli ebrei sono relegati nel ghetto di Cracovia Schindler riesce a farsene assegnare alcune centinaia come operai in una fabbrica di pentole. All’inizio sembra sfruttarli, in realtà li salva. Di fronte alla persecuzione tremenda, il tedesco trasforma quella sua prima iniziativa in una vera missione, fino a comprare letteralmente le vite di quasi milleduecento ebrei (la famosa lista) che sicuramente morirebbero nel campo di Auschwitz.

Venerdì 25 gennaio – ore 17.30
Martedì 29 gennaio – ore 21.15
1945 di Ferenc Torok, Ungheria, 2017, 1h31
Versione in lingua originale con i sottotitoli in italiano
In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano per il matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi, uno giovane e l’altro più anziano. Sotto lo sguardo vigile delle truppe di occupazione sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese. Il precario equilibrio che la guerra appena terminata ha lasciato sembra ora minacciato dall’arrivo dei due ebrei.

Martedì 29 gennaio – ore 15.30
Un sacchetto di biglie di Christian Duguay, Francia, 2017, 1h50
Parigi. Joseph e Maurice Joffo sono due fratelli ebrei che, bambini, vivono nella Francia occupata dai nazisti. Un giorno il padre dice loro che debbono iniziare un lungo viaggio attraverso la Francia per sfuggire alla cattura. Non dovranno mai ammettere, per nessun motivo, di essere ebrei.
Info: 
Biglietto: 7,50/5,50€ – Le proiezioni sono precedute da letture teatrali a tema a cura del laboratorio teatrale Tradim. Cinema Rondinella viale Matteotti 425 Sesto San Giovanni

Circa specchiosesto

Controlla Anche

L’eterogeneità creativa di Nanda Vigo in mostra a Palazzo Reale

Tre, due, uno, ZERO… e siamo pronti al lancio verso uno spazio la cui “universalità” …

Lascia un commento