Home » Tempo libero » Camaleonte in festa. E a gennaio torna in scena ‘La fabbrica della Memoria’

Camaleonte in festa. E a gennaio torna in scena ‘La fabbrica della Memoria’

Ultimi preparativi per la tradizionale festa di Natale del Camaleonte. Domenica 16 dicembre, dalle 20, Spazio Arte accoglierà gli artisti e gli allievi dell’Hdemia diretta da Sara Valota, ma anche amici vecchi e nuovi per una giornata di festa con performance di danza, teatro, musica e writing di tutti gli alunni dei corsi intermedi e avanzati.
Contemporaneamente proseguono le prove dello spettacolo “La Fabbrica della Memoria”, una produzione originale dell’Hdemia Il Camaleonte che notevole successo ha riscosso nelle edizioni passate e che tornerà in scena venerdì 25 gennaio, allo Spazio Mil di Sesto San Giovanni.
“La Fabbrica della Memoria” racconta la storia della lotta operaia a Sesto San Giovanni e per farlo miscela sapientemente più linguaggi artistici: dalla musica (di Alex Aliprandi) al teatro, dalla danza alla fotografia (Raul Iacometti e Chiara Venegoni), alle video-proiezioni. “La scelta di uno spettacolo multimediale – spiega Sara Valota, direttrice de Il Camaleonte e regista/coreografa dello spettacolo – è frutto della consapevolezza che per arrivare anche ad un pubblico giovane bisogna utilizzare un linguaggio giovanile. Un linguaggio intelligente che catturi l’attenzione trasmettendo un contenuto fatto di emozioni, sensazioni, immagini, atmosfere più che di dati e lunghi dialoghi”.
E’ sempre Sara a spiegarci come nasce l’idea alla base di questo progetto. “Sono nata e cresciuta a Sesto San Giovanni. Mio padre ha lavorato in Falck fino ad arrivare alla pensione come dipendente della Sondel. In questi anni ho visto Sesto trasformarsi, la gente cambiare, le fabbriche chiudere per lasciare spazi abbandonati. Volevo raccontare la storia ai giovani perché devono sapere com’era Sesto quando la sirena scandiva i turni di lavoro e il fumo rosso tingeva il cielo. Per poter guardare al futuro con l’esperienza del passato. Sono loro che daranno nuovo significato alla nostra città e a loro dedico questo spettacolo.”.
Rappresentato per la prima volta nel 2011 con una versione più asciutta che affrontava anche il periodo delle dismissioni delle grandi fabbriche, lo spettacolo è stato rappresentato anche al Festival “A dos de Libellule” a Nanterre (Parigi) nel 2016 e 2017. La sua realizzazione è stata resa possibile grazie ad una ricerca storica che ha coinvolto diversi enti pubblici e privati tra i quali l’ANED, la Biblioteca di Sesto San Giovanni e tutti gli operai che hanno portato all’associazione le loro preziose testimonianze della vita in fabbrica.
Per aggiornarsi su tutte le attività dell’Hdemia Il Camaleonte è possibile consultare la pagina facebook della associazione.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Il Carnevale cittadino omaggia il genio di Leonardo

“E’ tutta una invenzione – Ricordando i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci”, …

Lascia un commento