Home » Politica » Notizie dagli enti » Riqualificazione Centro Manin e piscina Olimpia, il Comune punta ai fondi regionali

Riqualificazione Centro Manin e piscina Olimpia, il Comune punta ai fondi regionali

La giunta comunale ha deciso di aderire al bando regionale per l’assegnazione di contributi regionali per la riqualificazione e valorizzazione dell’impiantistica sportiva di proprietà pubblica. Il bando prevede fondi per interventi di riqualificazione di impianti sportivi esistenti, ammette la possibilità di presentare – da parte di ogni Comune – una sola domanda di contributo contenente al massimo due proposte di intervento. Prescrive, inoltre, che gli interventi siano cantierabili ma che i lavori non siano stati iniziati e stabilisce che il contributo regionale massimo assegnabile sia 80% delle spese ammissibili.
Due i progetti con cui il Comune intende partecipare: uno riguardante il Centro sportivo comunale Manin e un altro la Piscina Comunale coperta Olimpia.
Il centro Manin dal 2014 è fortemente limitato nell’utilizzo dei campi e quindi nell’erogazione dei servizi alla popolazione poiché sussistono gravi deficit funzionali di impiantistica elettrica e una modalità di gestione della parte termica fortemente antieconomica. Il progetto – spiega una nota comunale – è finalizzato a riqualificare il centro con opere mirate e puntuali di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico, puntando a ripristinare il carattere di poli-funzionalità del centro al massimo delle attuali possibilità e così ampliare l’offerta di servizi sportivi – attività di formazione al rugby e al calcio – alle fasce dell’infanzia e dei giovani in città.
La piscina Olimpia di via Marzabotto presenta invece criticità connesse all’invecchiamento tecnologico e all’ammaloramento di alcune componenti edili che, se non affrontate tempestivamente, rischiano di compromettere il ciclo di vita funzionale del fabbricato medesimo. Il progetto – si legge sempre nella nota – è rivolto al miglioramento degli impianti tecnologici esistenti con un insieme sistematico di opere.
La somma dei due piani finanziari è 612.561,23  euro (420.701,55 per il Manin e 191.859,68 per l’Olimpia), la quota di finanziamento a carico del Comune (20%) è di 122.512,25 euro, mentre la quota per il finanziamento di Regione Lombardia (80%) è pari a 490.048,98.
“Sono due impianti – commenta il Sindaco Roberto Di Stefano – su cui ci siamo impegnati fortemente nel nostro programma elettorale. Dopo il bando sulle scuole, anche in questo caso con attenzione e programmazione, cerchiamo di aderire a un nuovo bando regionale, puntando a ottenere fondi dalla Regione Lombardia. Lo sport è una priorità per la nostra amministrazione, la città merita degli impianti in salute e con costante manutenzione. Crediamo nei nostri progetti e auspichiamo di riuscire a ottenere i fondi per far partire i lavori, attesi da tempo dai sestesi. Lo facciamo non gravando sulle tasche dei sestesi ma con un’oculata e pronta adesione ai bandi che vengono pubblicati”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

PII Bettola, al via i primi cantieri

Apre ufficialmente il cantiere del Programma Integrato di Intervento Bettola. I primi lavori – che per …

Lascia un commento