Home » Cronaca » Trasporti » Progettato anche nel sito Alstom di Sesto il treno regionale Pop di Trenitalia

Progettato anche nel sito Alstom di Sesto il treno regionale Pop di Trenitalia

Il primo esemplare del treno Pop di Trenitalia è stato svelato oggi nello stabilimento Alstom di Savigliano.  A luglio inizierà i primi test sui binari. Il convoglio, progettato e fabbricato in Italia, nei siti Alstom di Savigliano, Sesto San Giovanni e Bologna, comincerà a essere consegnato da Trenitalia alle Regioni a partire dalla primavera del prossimo anno, subito pronto per entrare in servizio commerciale. Dei 150 convogli previsti sulla base dell’Accordo Quadro fra Alstom e Trenitalia sono già programmate consegne   all’Emilia–Romagna, alla Puglia, al Veneto, alla Sicilia, al Piemonte, alla Liguria, all’Abruzzo e alle Marche.
Il primo esemplare del Pop raggiungerà nelle prossime settimane Velim, nella Repubblica Ceca, dove in un apposito circuito ferroviario si terranno le prove tecnico dinamiche, prima del suo rientro in Italia dove completerà i test sui binari di Rete Ferroviaria Italiana.
“Stiamo rivoluzionando la vita dei pendolari italiani con un piano di investimenti da 4,5 miliardi in nuovi treni – ha dichiarato Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia – e il nuovo Pop, più performante, ecologico e tecnologico dei modelli precedenti, è uno dei protagonisti di questa operazione industriale che, per valore economico e numero di treni acquistati, non ha precedenti in Italia”.
“Il Pop – ha dichiarato Michele Viale, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Alstom Italia e Svizzera – rappresenta l’ultima generazione del treno regionale Coradia Stream, è un treno facilmente adattabile, sostenibile, tecnologico e pensato per tutte le esigenze dei passeggeri. Siamo lieti della fiducia che Trenitalia ci ha rinnovato, segno che siamo un partner affidabile”.
Elettrico, mono piano, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop viaggerà a una velocità massima di 160 chilometri orari e trasporterà oltre 300 posti a sedere nella versione 4 casse e oltre 200 nella versione a 3 casse. Dotato di un sistema informativo integrato con l’infrastruttura di terra di Trenitalia, Pop offrirà un servizio di informazione e intrattenimento audio video con display LCD visibile da tutte le aree dei veicoli, una rete Wi-Fi accessibile ai passeggeri e al personale di bordo. La sicurezza dei passeggeri è garantita da un sistema di 32 telecamere digitali di videosorveglianza.
Fra le altre caratteristiche, i nuovi treni regionali sono riciclabili per il 95 per cento e consumano il 30 per cento di energia in meno rispetto ai Jazz.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

M1, sopralluogo tecnico ai cantieri di Sesto Restellone

Si è svolto stamattina un sopralluogo tecnico presso il cantiere MM di Sesto Restellone per …

Lascia un commento