Home » Salute » 8mila alla Marcia FormulaUno per la LILT

8mila alla Marcia FormulaUno per la LILT

Divertimento e solidarietà per contribuire alla lotta contro i tumori. Per il 39esimo anno, domenica 6 maggio, la Marcia Formula Uno all’Autodromo Nazionale di Monza ha riunito runner professionisti, corridori amatoriali, adulti, bambini, amici a quattro zampe: tutti invitati a partecipare alla corsa non competitiva per trascorrere una giornata all’insegna dello svago e del movimento fisico, uno dei corretti stili di vita utili per prevenire il cancro.
8mila i partecipanti alla marcia. “E’ una manifestazione importante – ha sottolineato la vicepresidente di LILT Milano Maria Bonfanti – che regala tanta felicità a chi partecipa. Le donazioni raccolte lo scorso anno hanno contribuito all’acquisto del mammografo digitale con Tomosintesi per lo Spazio Prevenzione di Monza, tecnologia all’avanguardia per individuare in maniera sempre più precoce il tumore al seno. Quest’anno il ricavato sosterrà sempre le attività dell’ambulatorio che da 45 anni è un presidio importante sul territorio monzese, e il Progetto Alternanza scuola-lavoro che offre un tirocinio formativo di 200 ore in tre anni agli studenti di alcuni Istituti Superiori di Milano e Monza”.
Alcuni ragazzi che aderiscono a questo progetto formativo hanno infatti partecipato all’organizzazione della Marcia FormulaUno. “Sono molto coinvolta perché ho avuto un caso di tumore in famiglia – ha raccontato Lisa Colombo, alunna 17enne del Liceo Frisi di Monza -. Essere qui per me è un sorta di rivincita ed è bello vedere tanta gente impegnata nella lotta contro il cancro”.
Il ricavato dell’evento andrà a sostenere le attività dello Spazio Prevenzione di Monza, da 45 anni presidio importante sul territorio per la diagnosi precoce, e il Progetto Alternanza scuola-lavoro che offre un tirocinio formativo di 200 ore in tre anni agli studenti di alcuni Istituti Superiori di Milano e Monza.
“Quest’anno la nostra Associazione compie 70 anni – dichiara il prof. Marco Alloisio, Presidente di Lilt Milano –: un traguardo importante che ci rende orgogliosi e ci impegna a portare avanti le attività di prevenzione e diagnosi precoce.  Negli ambulatori garantiamo alti standard qualitativi anche grazie a tecnologie sempre all’avanguardia. Proprio lo Spazio Prevenzione di Monza, dove era stato installato il primo mammografo dell’Associazione nel 1985, è stato dotato del primo mammografo digitale con Tomosintesi nel 2017. Vogliamo continuare a sensibilizzare tutti sull’importanza, per prevenire il cancro, di sottoporsi a controlli periodici e di adottare corretti stili di vita, tra cui quello di praticare attività fisica”.
Mediapartner dell’iniziativa è stata Discoradio con il dj Fabio Marelli che ha dato il via ai corridori sulla pista e ha animato con musica e giochi per grandi e piccoli. Intrattenimento anche grazie ai personaggi di Star Wars, della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian Base.
Al termine della corsa sono stati premiati alcuni partecipanti speciali. Il più giovane si chiama Giulio Brumana ed è nato il 20/10/2017; i più anziani sono i gemelli Egidio e Gianfranco Riva nati il 29/09/1932 e Francesca Mule nata il 17/12/1936. Come da previsioni meteo giornata soleggiata con due runners d’eccezione Flavio Galbiati e Stefania Andriola del Centro Epson Meteo.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Allianz Geas, mercoledì a Crema prima amichevole pre-campionato

L’Allianz Geas si porta sulla pista di rullaggio: mercoledì alle 20.30 al palazzetto di Crema …

Lascia un commento