Home » Tempo libero » Sport » Geas Basket, convince Sanja Orozovic al suo battesimo in Italia
Sanya con coach Zanotti

Geas Basket, convince Sanja Orozovic al suo battesimo in Italia

Pordenone, 4 aprile 2018. Nella decima giornata del girone di ritorno, il Geas ottiene comodamente due punti sul campo di una Pordenone in versione light, cioè priva di Madera e Anna Togliani, impegnate con la Reyer Venezia Mestre (A1) nella serie dei quarti dei playoff contro Torino. Sesto in controllo lungo tutti i quattro quarti: si passa dal +9 di fine primo periodo al +22 dell’intervallo (con una spallata di 10-0 ad inizio seconda frazione).
Al rientro, le friulane riescono ad arginare per qualche minuto la rapida fuga delle ospiti, ma dal +25 di inizio quarto quarto, con un 12-2, le rossonere volano a +35, con 3’55’’ da giocare, fino al massimo +37 finale.
Il Geas riafferma la prima posizione in classifica, con 44 punti, al pari di Costa Masnaga, vincente nell’incontro casalingo contro il Sanga Milano, mentre Pordenone scala al quattordicesimo posto, a pari punti (12), con il Cus Cagliari.
Buono l’esordio in campo del nuovo arrivo Orozovic: Sanja ha fatto subito vedere il suo pezzo forte in attacco, cioè l’uno contro uno in penetrazione, con un primo passo difficile da tenere, ma ha mostrato anche buona propensione nel tiro piazzato dalla distanza. Più che promossa la serbo-ungherese, con 20 punti (64% da due), 4 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperate e 23 di valutazione, sia pure in un contesto molto morbido.
Appuntamento sabato 7 aprile alle 20.30 a Sesto per il match con il San Martino di Lupari. Nell’occasione le rossonere indosseranno le divise vintage che riproducono quelle del Geas che 40 anni fa vinse a Nizza la prima coppa dei Campioni del basket femminile italiano. All’indomani mattina, presso l’Auditorium Multimedica di Sesto San Giovanni (via Milanese 300) la festa vera e propria con la presenza di tutte le veterane, autorità e grandi personaggi del basket di ieri e di oggi.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

40° Torneo Don Conti, rimpatriata delle Old Glory GS Rondinella calcio

Dopo le coinvolgenti rimpatriate sportive del 2013 e del 2015, sabato 2 giugno le “vecchie …

Lascia un commento