Home » Lavoro » Comune Sesto, allo studio un bando per servizi di politiche attive del lavoro

Comune Sesto, allo studio un bando per servizi di politiche attive del lavoro

Un programma di politiche attive del lavoro con strumenti innovativi tesi ad incentivare l’occupazione anche attraverso un percorso informativo e di orientamento al lavoro, con particolare attenzione alle esigenze dei cittadini in situazione di difficoltà lavorativa o svantaggio socio-economico. Questo l’obiettivo del bando che il Comune di Sesto San Giovanni  intende lanciare, individuando, mediante gara d’appalto, un operatore accreditato disponibile ad erogare servizi di politiche attive del lavoro e di formazione, per il triennio 2018-2020, per tutti i cittadini residenti nel Comune di Sesto interessati ad ottenere supporto informativo, consulenza e accompagnamento nella ricerca di occupazione. Gli importi stanziati saranno riconosciuti solo quando gli utenti saranno reinseriti nel mondo del lavoro e non solamente in base alla formazione ricevuta e si andrà a intervenire in particolare verso 4 macroaree: area svantaggio economico, area disabili, area disoccupati over 45 e area giovani disoccupati.
Questo bando è particolarmente importante – commenta il Sindaco Roberto Di Stefano – perché, tramite un operatore specializzato, vogliamo andare a intercettare i sestesi in difficoltà e aiutarli seriamente nel reinserimento nel mondo del lavoro. Lo facciamo puntando al risultato visto che gli importi stanziati saranno riconosciuti solo ad inserimento effettuato, per evitare che ci siano solo momenti di formazione. Vogliamo in questo modo dare risposte alle richieste d’aiuto, con un servizio professionale che prenda in carico, con adeguate attività di informazione, orientamento, formazione e incontri domanda/offerta, le numerose domande di inserimento lavorativo che giungono all’amministrazione comunale”.
Saranno previste le seguenti attività: supporto della ricollocazione professionale e creazione di condizioni per un efficace incontro domanda/offerta e inserimento lavorativo; aumento della spendibilità di ciascun soggetto attivando interventi formativi di riqualificazione professionale; aiuto con strumenti mirati per la ricerca attiva del lavoro; report semestrale sull’andamento del mercato del lavoro nel territorio di Sesto San Giovanni; formazione del personale del Comune sulla normativa in materia di servizi per il lavoro con particolare riguardo agli adempimenti connessi allo stato di disoccupazione, all’offerta di servizi di politica attiva del lavoro disponibile in Regione Lombardia, alle modalità più efficaci di raccordo tra i diversi servizi territoriali in funzione del miglioramento dell’occupabilità dei cittadini; collocamento del più alto numero possibile di persone.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Amianto, riprende il processo per i morti alla Scala

Il 6 settembre, alle 9,30, è ripreso il processo contro 5 dirigenti del Teatro La …

Lascia un commento