Home » Cronaca » Commissioni nidi a “porte (quasi) chiuse”, protesta dei genitori sotto il Comune

Commissioni nidi a “porte (quasi) chiuse”, protesta dei genitori sotto il Comune

Foto di archivio

Una commissione consiliare pubblica andata in scena solo per pochi eletti. L’incontro è stato infatti tenuto in sala giunta dove, per motivi di spazio, sono stati ammessi solamente 30 rappresentanti dei genitori. Decisione dell’ultimo minuto che ha fatto montare la protesta dei tanti genitori e educatori che avrebbero voluto partecipare per sentire dalla viva voce degli amministratori della città le novità sulla riorganizzazione dei nidi: due su tutte il rincaro delle rette dei centri ricreativi estivi e la chiusura del nido comunale XX Settembre.
Terminata la seduta, scortati dagli agenti della polizia locale, il sindaco Di Stefano e la sua giunta si sono così allontanati dal palazzetto comunale attraversando un coro di “dimissioni, dimissioni, dimissioni”.
La protesta, in piazza della Resistenza, si è accesa quando è stato chiaro ai presenti che non sarebbero potuti entrare per seguire la commissione pubblica convocata (lo stesso giorno di apertura delle iscrizioni ai nidi comunali) proprio per discutere delle decisioni della giunta.
In segno di protesta contro la decisione della giunta di tenere la commissione in sala giunta, alcuni consiglieri dei partiti di opposizione, in primis il capogruppo PD Roberta Perego (ex assessore all’Educazione), hanno scelto di lasciare la sala durante la discussione e di scendere tra i genitori, spiegando loro che l’audio della commissione caricato sul sito del Comune gli permetterà perlomeno di capire cosa è successo nell’incontro.
“Avete lasciato i genitori, bambini, neonati, nonni, lavoratori e cittadini, 2 ore e mezza al freddo! – scrivono questa mattina sulla pagina social del gruppo, i membri del Comitato Genitori Nidi Sesto, rivolgendosi al sindaco Di Stefano e alla sua giunta – Avete organizzato la commissione in un piccola sala da 30 persone pur sapendo (o forse proprio perché sapevate) che saremmo stati in tanti! Poi avete finto benevolenza, poi ci avete accusati di avervi aggredito… Che tristezza ci fate. Comunque giusto per ricordare una cosa, la 3ª commissione l’abbiamo chiesta noi e chi con 2640 firme ci ha appoggiato! È stato divertente farvi applaudire dai vostri 4 amici (che sono le uniche persone a cui avete permesso di entrare)? Magari scattarsi qualche selfie… in quello ci risulta siate parecchio abili! Il Comune non è vostro, ma è la casa di tutti i sestesi! Siamo schifati, delusi, demoralizzati… ma non cediamo!”.
Confermata la manifestazione dei Comitati genitori e Forum Comitato genitori delle scuole sestesi sabato 17 marzo per protestare contro la chiusura del nido XX Settembre e contro gli aumenti dei centri ricreativi estivi. Manifestazione a cui hanno già dato l’appoggio le sigle sindacali FP Cgil Milano e Cgil Milano. Il corteo prenderà il via alle 10.30 in piazza della Resistenza.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

11 settembre: la Città metropolitana di Milano ricorda le vittime

Questa mattina alle 11, si terrà la commemorazione delle vittime degli attentati di Ground Zero …

Lascia un commento