Home » Politica » Verso il voto: chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto…

Verso il voto: chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto…

Ci scrive il nostro attento lettore, Giovanni Giudice per condividere con la redazione e i lettori di specchiosesto.it una serie di lucide riflessioni, condite di sana ironia, sulle prossime elezioni del 4 marzo 2018.

“Il giorno della speranza: chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto. Aggiungerei: “Scrivete  e avrete sempre una risposta.”
Non è un sogno, è una realtà che il cittadino vive durante il periodo elettorale, che bello! Gli aspiranti alle cariche istituzionali, tutti indistintamente, importanti o no, promettono di aiutarti, di farti stare bene, di proteggerti.
Potenziano persino i loro “team” per essere in ogni momento a disposizione dei cittadini. Poi quando ti stringono la mano, che bello, ti fanno sentire più importante, specialmente quando qualcuno persino ti bacia. Se li guardi in tivù tutti truccati, sembrano più belli, più giovani e assumono un atteggiamento serafico.
Sembra che parlino solo a te: ti vogliono dare un bonus, abbassare le tasse, ti vogliono far diventare un cittadino modello con casa e lavoro assicurati. Il loro programma parla chiaro: da domani tu farai parte della mia famiglia, per me sarai un fratello e quando avrai bisogno, scrivi una mail direttamente al mio indirizzo. Se le mie segretarie non rispondono subito, non ti preoccupare, scrivimi una lettera che prima o dopo riuscirò a leggerla…
In questo periodo noi cittadini viviamo un momento magico, quest’atmosfera di fratellanza, di pace e d’amore ci manda in estasi, ci sembra di vivere in un altro mondo (sic). Siamo talmente affascinati da quello che dicono e, da come lo dicono, che persino gli crediamo. Purtroppo ogni medaglia ha il suo rovescio. 
Dopo le elezioni, le statistiche parlano chiaro: molte persone deluse vanno in depressione… (?) Tante famiglie si sfasciano… (?) incolpandosi a vicenda “perché hai votato x anziché y” e infine molti vanno a “sbarcare” il lunario all’estero dove chiederanno asilo…
E così come in ogni fiaba: “Loro vivranno per sempre felici e contenti e noi cittadini senz’alcuna speranza”.                                                                                                     

                                                                                               Giovanni Giudice

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Vignetta sessista, condivisa sui social anche da un membro di maggioranza del Comitato Pari Opportunità

“In questi giorni sta girando su facebook una vignetta volgare e sessista che ha come …

Lascia un commento