Home » Tempo libero » Omaggio a Totò, poliedrico artista del cinema Italiano

Omaggio a Totò, poliedrico artista del cinema Italiano

Tutti ricorderanno “Guardie e ladri“ , “Totò cerca casa”, “I due orfanelli” interpretati dal Principe Antonio De Curtis in arte Totò. Egli debutta nel 1913 in uno dei tanti teatrini napoletani e dopo anni di successo, nella stagione 1932/33 Totò fonda una propria compagnia teatrale, raggiungendo il massimo dei consensi.
Nel 1947 con “I due orfanelli” sfonda nel cinema e nell’arco di vent’anni diventa protagonista di un centinaio di film. Ora un eccezionale evento cinematografico “Ineditotò” ci darà l’occasione di rivedere questo eclettico personaggio nei suoi moltissimi ruoli.
Domenica 11 febbraio alle 17 presso il Museo Interattivo del Cinema (MIC), l’ex Manifattura Tabacchi in viale Fulvio Testi 121, il regista e attore Franco Longobardi, presidente dell’Associazione Culturale First National di Milano e noto per aver partecipato, tra l’altro, alla fortunata serie televisiva in “Casa Vianello”,  presenterà un’originale e divertente  antologia  dedicata al più amato attore del cinema Italiano.

Giovanni Giudice

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Milano-Bicocca si prepara a Bookcity 2018

Ventiquattro finestre aperte sull’attualità, sulla storia e sulla letteratura per altrettanti appuntamenti. Dal 15 al …

Lascia un commento