Home » Politica » Arci, Carroponte e bollette non pagate, Perego (PD): caro sindaco, i conti vanno rifatti

Arci, Carroponte e bollette non pagate, Perego (PD): caro sindaco, i conti vanno rifatti

Roberta Perego

Dal gruppo consiliare PD riceviamo e pubblichiamo
“Dopo che Sindaco, Vice sindaco e vari Assessori con grande pubblicità, nei mesi scorsi, avevano più volte dichiarato che l’Arci doveva al Comune, per “bollette non pagate in questi anni” quasi 300 mila euro, ecco che appare ora un accordo transattivo, sottoscritto dall’Avvocatura comunale, che ovviamente agisce in accordo con Sindaco, Vicesindaco e Giunta.
In sostanza, per ora l’Arci paga 70 mila euro, ma i conti vanno rifatti e, come si scrive nel documento ufficiale del Comune, sì il gestore potrebbe essere chiamato a pagare di più, ma “qualora invece dal calcolo dovesse risultare un saldo a credito di ARCI MILANO, il Comune provvederà a versare in favore di ARCI MILANO l’importo a conguaglio così determinato”.
Insomma, nessuna traccia di quei quasi 300 mila euro gridati fin dalla settimana dopo l’insediamento di questa maggioranza. Come ormai è evidente, Sindaco e Giunta comunale sparano grandi notizie, salvo poi tornare alla realtà e alla verità con i fatti.
Resta da dire che il Carroponte è uno dei luoghi più frequentati dai giovani della Lombardia, dove si sono svolti concerti straordinari e iniziative di ogni tipo, davanti a centinaia di migliaia di persone. E sempre senza che si siano mai verificati incidenti. Merito, naturalmente, delle Forze dell’ordine e della Polizia locale, ma anche di chi in questi anni ha gestito lo spazio. Quando si parla di sicurezza, il Carroponte è stato un esempio importante di ottimi risultati.
Al Sindaco invece diciamo di ricordarsi che le bufale, quando scadono, diventano acide!”

Roberta Perego
Capogruppo PD Consiglio comunale

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Presentata la petizione popolare PD contro la chiusura scuola Rovani

Giovedì 2 agosto è stata depositata presso il comune di Sesto San Giovanni la petizione, …

Lascia un commento