Home » Salute » Picco influenzale, misure regionali contro il sovraffollamento dei pronto soccorso

Picco influenzale, misure regionali contro il sovraffollamento dei pronto soccorso

In vista del picco influenzale  previsto  tra questo week end e la prossima settimana Regione Lombardia ha messo in atto alcune iniziative che coinvolgono i medici di Medicina Generale e le Asst per cercare di tamponare il sovraffollamento dei pronto soccorso che negli ultimi 10 giorni ha gia’ interessato la maggior parte delle struttu re, il 41% di quelli generali e il 100% di quelli pediatrici, con picchi superiori ai 12 mila accessi.
“Nello specifico – ha spiegato l’assessore l’assessore al Welfare di Regione Lombardia
Giulio Gallera – attraverso le Ats, soprattutto quelle interessate da maggiori afflussi come quella di Milano e di Varese, abbiamo sensibilizzato i medici di Medicina generale per favorire le
visite domiciliari e le Asst affinche’ applichino tutte le misure previste dai Piani di gestione dei sovraffollamento anche attraverso il blocco o il differimento di ricoveri elettivi, per interventi chirurgici di programmazione ordinaria”.
“Si tratta di azioni che si aggiungono alle misure gia’ messe in campo – ha aggiunto –
come quella che attraverso lo stanziamento di 4 milioni di euro  ha consentito alle Asst e Irccs pubblici dotati di Pronto soccorso, Dipartimenti di emergenza e urgenza (Dea) e Emergenza ad alta specialita’ (Eas) di incrementare i posti letto attraverso l’aumento temporaneo di quelli interni alla struttura
di area medica e chirurgica e di degenza per subacuti; l’utilizzo di quelli messi a disposizione da strutture sanitarie accreditate e a contratto nell’ambito del budget assegnato; l’attivazione di convenzioni con strutture sanitarie e unita’ d’offerta sociosanitarie di RSA o cure intermedie che
convertissero temporaneamente parte dei posti accreditati in degenze, per subacuti”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

IFTT, Francesca Garau: vi racconto il mio viaggio-terapia per affrontare il SED

Un tour tra i sapori della cucina italiana per sfidare se stessa e provare a …

Lascia un commento