Home » Politica » Lista Popolare X Sesto, lascia anche Sara Principe

Lista Popolare X Sesto, lascia anche Sara Principe

Nuova fuoriuscita dalla Lista Popolare X Sesto. Questa volta ad allontanarsi dalla lista di Sandro Piano è la 23enne Sara Principe, candidata al consiglio comunale alle ultime elezioni amministrative di Sesto San Giovanni.
Questa la sua lettera di dimissioni inviata al consigliere Piano, e per conoscenza alla neo portavoce Simona Godio e ai componenti della Lista:

“Diversi sono stati i segnali alle spalle di questa mia risoluzione. In primo luogo, constatare che una parte del gruppo facente capo alla Lista Popolare X Sesto aveva creato una comunicazione parallela e nascosta a una parte; sul punto, ovviamente, ho dichiarato fin dal principio la mia totale contrarietà. Si tratta, infatti, a parer mio, di un episodio molto grave, che contrasta nettamente con i valori della trasparenza e del confronto aperto che credevo connotassero quella avventura politica. Ulteriori ragioni che mi hanno indotto a questo passo sono il fatto che, nel corso dell’Assemblea del 30 ottobre u.s. – alla quale sono stata impossibilitata a partecipare personalmente, ma di cui ho potuto ascoltare la registrazione audio integrale -, ho ravvisato un comportamento ingiustificatamente scontroso e provocatorio da parte di taluni nei confronti di componenti del nostro gruppo politico che non hanno mai mancato di portare il proprio contributo fattivo, e che durante la campagna elettorale hanno partecipato attivamente e sostenuto la candidatura a Sindaco dell’attuale consigliere di minoranza Sandro Piano, per consentirgli oggi di sedere tra i banchi del Consiglio Comunale. Ne ho perciò tratto l’impressione precisa che nel gruppo vengano tenute in maggior considerazione quelle persone che non prendono mai parola per esprimere un proprio pensiero, una propria posizione ed opinione, che si sono tenute ai margini della predetta campagna elettorale e alla quale hanno partecipato raramente. In secondo luogo, non ho capito, e personalmente non condivido, l’atteggiamento di improvvisa e non “negoziabile” chiusura nei confronti della Lista Civica Giovani Sestesi, presenza che sino alla chiusura delle urne non aveva rappresentato alcun problema. Contesto infine la decisione di aver inserito una figura esterna alla Lista Popolare X Sesto all’interno del Comitato Pari Opportunità. Nel chiarire come il mio giudizio si leghi concettualmente alla scelta in sé e non alla persona, ci terrei a capire come la preferenza attribuita a Sara Gueddouda, esponente dei Giovani Musulmani d’Italia e attivamente impegnata nella vita della comunità islamica di Sesto San Giovanni, si concili con la chiusura rispetto ai Giovani Sestesi, dal momento che la Gueddouda partecipò e intervenne pubblicamente in occasione della serata sul progetto della moschea organizzata proprio da quella lista civica in data 11 ottobre u.s..
L’atteggiamento richiamato in avvio e la contraddittorietà evidente negli atti della Lista Popolare X Sesto, (tacendo, per dovere di riservatezza, sui contenuti della discussione che precedette la votazione in Consiglio Comunale sulla decadenza della convenzione per i diritti di superficie dell’area di Via Luini, dove avrebbe dovuto sorgere la moschea cittadina e dove l’esponente della lista popolare per sesto, Sandro Piano, votò per un voto di astensione), mi portano alla decisione di dimettermi, poiché non più partecipe alla vita e alle scelte del gruppo”.

Sara Principe

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sfratto alle associazioni, Giovani Sestesi: i “due pesi e le due misure” della giunta Di Stefano

Dalla Lista civica Giovani Sestesi riceviamo e pubblichiamo “Si vede una luce in fondo al …

Lascia un commento