Home » Lavoro » Consegnate le benemerenze civiche a quattro Maestri del Lavoro sestesi

Consegnate le benemerenze civiche a quattro Maestri del Lavoro sestesi

Si è tenuta sabato 25 novembre presso la Sala Consigliare del Comune di Sesto San Giovanni, la cerimonia per la consegna delle Beneremenze civiche a quattro nuovi Maestri del Lavoro: Pierina Fancello, Silvana Giuditta Moioli, Maurizio Munerato, Claudio Giuseppe Sala, nominati con la Stella al Merito del Lavoro lo scorso 1° maggio 2017 dal Presidente della Repubblica.
Durante la cerimonia sono stati premiati anche 18 neo diplomati, per il loro impegno e risultati scolastici.
Importante sottolineare come la Beneremenza del Lavoro viene concessa ai lavoratori, in attività o meno, sia del settore pubblico che privato, che si sono distinti per la loro laboriosità, perizia e condotta morale.
La Sala Consigliare, gremita per l’occasione di sestesi, delegazioni di associazioni e consiglieri dell’opposizione tra cui l’ex sindaco Chittò, ha reso quindi omaggio ai nostri concittadini che aggiungono lustro alla nostra laboriosa città, che dal 1972 vede presente sul nostro territorio la delegazione Maestri del Lavoro, che ad oggi vanta 130 soci.
Molto importanti i pensieri espressi, in apertura della cerimonia da tutte le parti intervenute. Il Capo Delegazione dei Maestri del Lavoro di Sesto, Giorgio Fiscaletti, ha voluto rivolgere un suo pensiero in particolare ai giovani neo diplomati a cui sono state riconosciute le borse di studio, invitandoli a gestire il progresso con un continuo aggiornamento senza il quale, purtroppo si rischia di rimare al palo. Il Vice Console Maestri del Lavoro di Reg. Lombardia, Aldo Laus, ha posto l’attenzione sulla necessità di trasferire conoscenza ed esperienza ai giovani e come queste attività oggi vengano perpetrate tramite incontri in aula, visite alle aziende ed alternanza scuola-lavoro che nel 2016 ha visto coinvolti 36.000 studenti.
Parole profonde sono giunte dal parroco e prevosto della Basilica di Santo Stefano, Don Roberto Davanzo (ex Direttore Caritas Ambrosiana), invitato per l’occasione, che, citando Papa Benedetto XVI sulla necessità di un nuovo modello economico per la società, ha concentrato il suo intervento sul lavoro quale passione, competenza e responsabilità e di come, oggi, non sia più una realtà garantita.
Infine, il mancato coinvolgimento dei giovani nel mercato del lavoro è di per se stesso un limite allo sviluppo.
Il Vice sindaco Gianpaolo Caponi, ha chiuso la serie di interventi ringraziando a nome della città tutti i premiati.
L’evento è stato patrocinato dalla BCC di Milano, il cui Presidente, Ing. Maino, ha ribadito come sia interesse dell’Istituto di Credito Cooperativo continuare ad essere vicini alla città di Sesto San Giovanni.

Stefano Nasrawi

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Concorso Imprese di Valore: premiate 23 eccellenze lombarde

165 imprese della Lombardia che hanno partecipato al contest, 23 eccellenze premiate e un montepremi …

Lascia un commento