Home » Cronaca » Scuola e educazione » Il Presidente Mattarella inaugura il Campus Humanitas University

Il Presidente Mattarella inaugura il Campus Humanitas University

Tre edifici per 25 mila mq ospitano 1.200 studenti provenienti da 31 Paesi, docenti e ricercatori. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inaugurato il nuovo Campus Humanitas University, facoltà internazionale di Medicina e Chirurgia, Infermieristica e Fisioterapia presso l’Humanitas Research Hospital, alle porte di Milano.

In concomitanza con l’inaugurazione dell’anno accademico 2017/2018 è stato così svelato il complesso di edifici e verde progettato dall’Architetto Filippo Taidelli dello studio FTA: un articolato campus composto da tre nuovi edifici all’avanguardia per contenuti didattici e sostenibilità ambientale.

Alla cerimonia hanno partecipato il Capo dello Stato Mattarella insieme al Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala insieme ai Sindaci di Rozzano e Pieve Emauele Barbara Agogliati e Paolo Festa. Per Humanitas University sono intervenuti il Presidente Gianfelice Rocca, il Rettore Marco Montorsi, il prorettore alla Ricerca Alberto Mantovani, in rappresentanza degli studenti Javiera Ali.

Il complesso è stato progettato per ospitare 1.200 studenti provenienti da 31 paesi del mondo, docenti, ricercatori, un Simulation Lab di 2.000 metri quadrati tra i più tecnologici e grandi d’Europa, aule high-tech, biblioteca digitale e residence. Sorge a pochi passi dai laboratori di Ricerca diretti dal Prof. Mantovani e dall’ospedale, parte integrante del campus come luogo di insegnamento per futuri medici, infermieri e fisioterapisti. L’investimento complessivo è stato di circa 100 milioni di euro.

Il Campus è una composizione di volumi dalle tonalità calde, disposti intorno ad una piazza verde e inseriti in un grande parco pedonale, sul modello dei campus anglosassoni.
Sito a Pieve Emanuele, a sud di Milano – tra capannoni industriali e il Parco agricolo Sud – il giovane ateneo privato dove la medicina si insegna in inglese è attiguo all’Humanitas Research Hospital di Rozzano.

Accanto al nuovo Campus sorgerà una residenza universitaria di otto mila mq per 240 posti letto, progettata dallo Studio FTA Filippo Taidelli – Architetto, la cui apertura è prevista per l’estate 2018.

Il progetto Campus comprende tre volumi: l’edificio polifunzionale con mensa, biblioteca e funzioni comuni; il polo della didattica con aule, uffici ed il Simulation Center; i laboratori di ricerca che si organizzano intorno a una piazza aperta su una corte interna verde. Grandi vetrate rendono lo spazio è fluido, caratterizzato da doppie e triple altezze e da un’ampia terrazza, utilizzabile all’occorrenza come aula all’aperto.

Il green campus è anche la manifestazione di un’attenzione particolare ai temi ambientali a 360° che ha consentito una rilevante diminuzione dei consumi energetici e un notevole incremento del comfort per gli utenti. L’applicazione di queste strategie climatiche coadiuvate con sistemi attivi come pompe di calore ad acqua di falda, riscaldamento a pannelli radianti a bassa temperatura e installazione di pannelli fotovoltaici in copertura ha consentito l’ottenimento della classe energetica CENED A3.

Gli spazi sono stati concepiti secondo i più moderni standard in termini di tecnologia e comfort ambientale.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Educatori Cdd ai nidi, sindaco Di Stefano: le polemiche non ci interessano

La giunta comunale ha deliberato, in merito agli ex dipendenti dei centri disabili, di dare …

Lascia un commento