Home » Salute » Campagna Nastro Rosa a Sesto, continua la raccolta fondi
Da sin. la dott.ssa Adriana Albini, Tatiana Gnocchi e Antonio Romeo

Campagna Nastro Rosa a Sesto, continua la raccolta fondi

Al centro Moira Fusato della asd Bonsai Ki
Laboratori e animazioni con Il mondo di MeG e La tana del micio

Sport e salute, un binomio a cui sabato 21 ottobre ha dato voce con entusiasmo ed energia l’evento Sestosport, organizzato dall’Asd Diavoli Sesto hockey, a sostegno della Campagna Nastro Rosa a Sesto San Giovanni appoggiata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – Milano. L’obiettivo della Campagna è promuovere la cultura della prevenzione e raccogliere 80.000 euro per attivare nello Spazio prevenzione sestese di via Cairoli 76 la tecnologia digitale radiografica della tomosintesi mammaria.
Per tutto il giorno, SpazioMil ha ospitato conferenze e seminari con specialisti sui temi della prevenzione e dello sport (dal dott. Marco Bologna alla dottoressa Adriana Albini, direttore scientifico della fondazione MultiMedia onlus, per citarne solo alcuni), banchetti informativi e esibizioni di discipline sportive: dal calcio femminile al calcetto, dal basket all’hockey, dalla danza irlandese alla scherma. Ma non solo: i bambini hanno infatti molto apprezzato i coinvolgenti momenti di animazione degli animatori de Il mondo di Meg e i laboratori creativi proposti da Elisa Scarrone de ‘La Tana di Micio’.
Una intensa giornata di sport e solidarietà a cui ha contribuito la presenza di numerose associazioni sportive del territorio, come ad esempio l’Asd Lune rosse, scuola di avviamento di calcio a 5 femminile. “La novità è sicuramente la scuola calcio delle bambine che si va ad aggiungere alla Prima squadra – rivela la presidente Orietta Brambilla -. Il calcio femminile ha ancora scarsa visibilità ma noi ci impegniamo al massimo per farlo crescere anche a Sesto San Giovanni. Dove ci alleniamo? Nella palestra IIS Eugenio Montale presso l’Istituto scolastico Parco Nord, in via Gorki”.
Di calcio a 5 da vent’anni si occupa anche la gloriosa Asd Libertas Selecao. “Siamo scuola calcio dal 1994 – racconta il presidente Sergio Noseda – e con la nostra Under19 quest’anno militiamo nel campionato nazionale. Tra bambini e adulti si contano circa 100 tesserati: dalla prima squadra fino ai più piccoli”.
Una realtà in crescita, presente sabato a Sesto Sport, è quella dell’Asd Bonsai Ki, come ci racconta la presidente Moira Fusato “Il Nanbudo è un’arte marziale completa poiché favorisce il benessere del corpo e della mente: un mix di Karate, Judo, Aikido, Kobudo, per una continua ricerca e creazione di  energia interiore. Le arti marziali, e nello specifico il Nanbudo, possono aiutare i nostri figli a sentirsi più sicuri, anche per questo ho deciso di proporre alle scuole un percorso antibullismo per ragazzi età 8-12 anni”.

Biagio e Esther della Tara dance Academy
Il banchetto della Seleçao Libertas calcetto

Dalle arti marziali alla danza irlandese con i ragazzi della Tara Dance Academy, protagonisti di un coinvolgente show proprio durante Sesto Sport. “Parliamo di una danza tradizionale ma anche sportiva – spiega Esther Bromley, presidente e insegnante dei corsi al Palasesto -. Abbiamo corsi qui a Sesto e in tutta Italia: Genova, Torino, Roma Vicenza. Purtroppo la danza irlandese non ha grande visibilità, anche se presto parteciperemo alle qualificazioni ai Mondiali di danza sportiva che si terranno nel 2018 a Glasgow”. Quest’anno però ci sono già molti nuovi iscritti: “E’ così – conferma Bromley -, sono ragazzi che hanno avuto modo di apprezzare la danza irlandese all’estero e che, di ritorno in Italia, hanno deciso di mettersi alla prova”.
Molto apprezzati dai piccoli sestesi anche i laboratori creativi di Elisa Scarrone dell’asilo nido di ispirazione montessoriana ‘La Tana di Micio’, aperto a Monza a settembre, è già diventato un punto di riferimento per il territorio monzese.
“Essendo di ispirazione montessoriana – rivela Scarrone -, durante SestoSport abbiamo proposto una serie di laboratori
con materiale naturale, percorsi sensoriali con sassi, foglie secche e verdi, vecchi giornali. Ai bambini è molto piaciuto anche disegnare sui fogli di plastica con la polenta gialla”.
Atmosfere da fiaba con il simpatico Peter Pan/Michael Castorino, fondatore insieme a Giulia Ciaccio dell’agenzia di animazione “Il mondo di MeG”. Cinquantatré anni in due per questi due vulcanici animatori che, insieme alla giovane aiutante Beatrice, hanno regalato ai bambini colorati momenti di spensieratezza e magia. “Lavoriamo in questo settore da otto anni – ci spiega Michael, 28 anni, riccioli rossi e
physique du role da perfetto Peter Pan -, da due abbiamo unito le energie e abbiamo aperto la nostra agenzia con cui ci occupiamo di animazione per bambini a 360°: feste di compleanno, spettacoli, animazione per eventi, cene aziendali, eventi in piazza”.
Archiviato il secondo appuntamento di Sestosport, lo sguardo è però già rivolto al futuro: il prossimo 18 novembre. “Stiamo lavorando a questo evento già dall’estate – anticipa il presidente dei Diavoli Sesto Hockey Antonio Romeo -. Dopo lo stadio Breda e SpazioMil, torneremo a casa: al Palasesto. Vi aspettiamo numerosi per un grande evento di divertimento e sport!”.
Le iniziative legate al mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, sono ufficialmente terminate ma è ancora possibile continuare a donare (finora sono stati raccolti 4600 euro, a cui devono aggiungersi i fondi raccolti sabato a SpazioMil e domenica in via Picardi in occasione dell’evento “Le donne in città”).  “Quest’anno – spiega Tatiana Gnocchi, ambasciatrice LILT Milano per il territorio di Sesto – ci stiamo muovendo su un obiettivo importantissimo: vogliamo portare allo Spazio prevenzione LILT di Sesto la Tomosintesi mammaria, nuova metodologia tridimensionale in grado di studiare la mammella a strati e individuare i tumori, anche di piccole dimensioni, con un’elevata accuratezza”. Per farlo è possibile donare tramite la Rete del Dono o recandosi direttamente all’ambulatorio sestese di via Cairoli 76.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Un lettore sull’esclusione dai Mondiali: ritroveremo l’umiltà?

“Abbiam perso, siam fuori dai Mondiali. E dire che a inizio partita faceva ben sperare …

Lascia un commento