Home » Tempo libero » Mostra della pittrice sestese Carla Santomauro in Villa Puricelli Guerra

Mostra della pittrice sestese Carla Santomauro in Villa Puricelli Guerra

Carla Santomauro

Nella suggestiva location della Villa Puricelli Guerra, nella Galleria d’arte contemporanea, martedì 19 settembre alle 18.30 sarà inaugurata la mostra “Il mormorar dei rami, lo stormir delle foglie… L’armonioso canto del bosco” della pittrice sestese Carla Santomauro.
Sul tema di questa personale monografica l’autrice sestese si è molto concentrata negli ultimi anni. Nelle opere troviamo alberi di luoghi montani, frequentati nelle vacanze estive, o di parchi lombardi, colti in vedute paesaggistiche di insieme oppure, prevalentemente, in specifici dettagli naturalistici.
“Non sono molti i quadri con sfondo, o con boschi – spiega la storica dell’Arte Veronica Olivotto, che domani presenterà la mostra insieme all’artista -. In genere l’attenzione è rivolta ai singoli fusti, che si stagliano contro una intensa luce bianca, per concentrare l’occhio sulla silhouette, sulla corteccia, sul contorcersi del legno, sull’occhieggiare di tenere foglie verdi, sullo svettare della chioma”.
Talora note di colore spiccano richiamano alla stagionalità del momento, ma è privilegiato il bianco, quasi a rendere il silenzio nella neve o a esprimere la rarefatta dimensione della nebbia. “Ed il gioco della luce – aggiunge Olivotto -: ecco i riflessi sull’acqua della vegetazione, o la luminosa meta indefinita del pioppeto sotto la neve, carica di valenze simboliche, egualmente al contrasto tra gli alberi scuri ed il fulgore di un’alba quasi metafisica, suggerita dal titolo stesso. Santomauro si sofferma sui particolari botanici: un nudo dettaglio dell’innesto arboreo, la base del tronco sul prato, alcuni ciocchi sovrapposti – spiega la storica dell’Arte -. Ma col variare della tecnica emerge ancora l’intento simbolico: a volte la nettezza del contorno, dal tratto disegnativo marcato, suggerisce qualcosa di più del semplice interesse per i vegetali, così come l’intrico dei rami insinua possibili visioni di uccelli e nidi nascosti o permette una immaginaria umanizzazione degli stessi singoli elementi. A chi visita i suoi quadri Carla affida, pur nella rigorosa figuratività dei soggetti, la libertà di abbandonarsi al flusso interiore delle risonanze suscitate dalle sue immagini”.
La mostra resterà aperta in Villa Puricelli Guerra (via Puricelli Guerra 24) fino al 30 settembre e potrà essere visitata a ingresso libero da lunedì a giovedì dalle 10 alle 17, venerdì dalle 10 alle 19, sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Docufilm su Greta Thunberg nella sala virtuale del Rondinella

Evento speciale sabato 14 novembre alle 20.30 nella sala virtuale del Cinema Rondinella. Collegandosi in …

Lascia un commento