Presentata la Pro Sesto: si punta al grande salto

“Quest’anno vogliamo vincere”. Le parole pronunciare dal Direttore Sportivo Jacopo Colombo durante la presentazione della Pro Sesto 2017/2018 in Piazza Petazzi non lasciano dubbi. Alla vigilia del campionato di Serie D, che inizierà domenica con il match in trasferta contro il Como (si giocherà a Seregno vista l’inagibilità del Sinigaglia), la Pro Sesto non si vuole nascondere e si pone come obiettivo quello di recitare un ruolo da protagonista nella nuova stagione, anche se iniziata purtroppo con l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Caravaggio ai rigori. “Siamo una società in crescita. Il progetto sta continuando e l’interesse sta aumentando dentro e fuori dal campo” ammette con soddisfazione il Presidente Gabriele Albertini, che ha voluto spendere parole importanti anche per il progetto relativo al calcio femminile “la Federazione non ci dà obblighi ma noi ci crediamo tanto” e per i Giovanissimi del 2003 che hanno riportato un titolo dopo diverso tempo nella bacheca biancoceleste “sono il nostro futuro”. Prima squadra, formazione femminile e Giovanissimi, tutti a sfilare assieme come in un’unica famiglia. Alla cerimonia non ha potuto partecipare il sindaco Roberto Di Stefano, ricevuto a Roma da Papa Francesco, al quale ha consegnato una maglia della Pro Sesto e un pallone autografato da tutti i giocatori. A rappresentare l’Amministrazione Comunale c’era dunque il vicesindaco Gianpaolo Caponi che ha voluto fare un in bocca al lupo alla società sestese: “La Pro Sesto fa parte a pieno titolo della storia della nostra città. Una gloriosa società calcistica che ha scritto importanti pagine anche a livello nazionale. La Pro Sesto è soprattutto un valore sociale per tutti noi sestesi e un grande sostegno per le famiglie. Lo è ancor di più oggi con un’attenzione particolare alla crescita, non solo agonistica e sportiva, dei giovani, dei diversamente abili e da quest’anno anche delle ragazze con la nuova avventura del calcio femminile. Senza dimenticare, poi, gli importantissimi successi ottenuti a livello infrastrutturale con l’area complessiva dello stadio Breda che può essere considerato un vero e proprio gioiello. Garantisco che la nuova Amministrazione Comunale sarà al fianco dei dirigenti biancocelesti per offrire loro piena disponibilità con l’obiettivo di raggiungere nuovi e importanti risultati, sia sul campo che fuori dal campo”.

Fabio Casati

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sabato 3 febbraio lo Skate park di Sesto si presenta

Sabato 3 febbraio inaugura Sixth plaza, lo skatepark di Sesto: 900 metri quadrati di pista, …

Lascia un commento