Home » Salute » Pazienti cronici, il 29% dei medici dell’AtsMilano si candida alla presa in carico

Pazienti cronici, il 29% dei medici dell’AtsMilano si candida alla presa in carico

“Oggi è una bella giornata per la sanità lombarda. Nonostante le difficoltà e le resistenze di alcune sigle sindacali il 45% dei medici di medicina generale, 2.393 su 5.364, ha deciso di cogliere con Regione la sfida intrapresa per migliorare la qualità della vita degli oltre 3 milioni di pazienti cronici lombardi, candidandosi alla loro presa in carico”.
Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera commentando i dati relativi ai medici di medicina generale che si sono candidati a gestori o co gestori della presa in carico dei pazienti cronici lombardi, alla luce della legge di riforma del sistema sanitario regionale.
“Neppure i ricorsi di alcune sigle sindacali – ha aggiunto – sono riusciti a scalfire la giustezza della nostra riforma e a trovare il consenso sperato. Lo dimostra il 78% di candidature nella Ats Val Padana (305 medici su 392), il 75% in quella della Montagna (123 su 165), il 70% in quella dell’Ats della Brianza (391 su 560), il 47% in quella di Bergamo (283 su 604), il 46% in quella di Brescia (293 su 639), il 45% in quella dell’Insubria (356 su 798), il 30% in quella di Pavia (96 su 324) e infine il 29% in quella dell’Ats Milano (546 su 1.882)”.
Numeri che potrebbero crescere: la regione ha infatti deciso di dare la possibilità ai medici di medicina generale che ancora non hanno aderito di poterlo fare, fino al 30 settembre.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Novanta anni di Pelucca festeggiati in compagnia dei Legnanesi

Giovedì 12 ottobre, Teatro Rondinella stracolmo di sestesi per festeggiare il novantesimo anniversario di attività …

Lascia un commento