Home » Salute » Estate in città, servizio di consegna farmaci a domicilio

Estate in città, servizio di consegna farmaci a domicilio

Anziani e malati spesso soffrono maggiormente lo svuotamento delle città in estate e la carenza di servizi. Per questo Federfarma Lombardia ricorda che a Milano, Lodi, Monza e in tutta la regione è attivo un servizio di consegna a domicilio dei farmaci, totalmente gratuito per le persone che non possono muoversi o soggette a patologie gravi.
Per le persone non autosufficienti sarà sufficiente telefonare al numero verde 800 189521 (dalle 9 alle 18, solo nei giorni feriali) ed il servizio provvederà a mettere in contatto il cittadino con la farmacia che si occuperà della consegna a domicilio, così il paziente potrà accordarsi direttamente con il farmacista della farmacia. Al servizio aderisce la grande maggioranza delle farmacie private di Milano, Lodi, Monza e della Lombardia.
“E’ un servizio che forniamo da qualche anno con ottimi risultati come dimostrato dalla riconoscenza dei pazienti più fragili – ha dichiarato Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia – Leggiamo di aziende private che si propongono sul mercato per il servizio di consegna dei farmaci a domicilio, ma il rapporto diretto con le farmacie è insostituibile perché fornisce anche assistenza, consiglio e verifica dell’aderenza alle terapie”. Le persone che durante le ferie estive hanno bisogno di una farmacia – anche nelle zone turistiche lombarde – possono usufruire delle informazioni del sito www.turnifarmacie.it. Utilizzabile anche da smartphone; il sito elenca le farmacie in turno di guardia farmaceutica su tutto il territorio della Regione Lombardia. Le farmacie di turno sono quelle che effettuano orario continuato e che garantiscono l’apertura nei giorni festivi e negli orari notturni.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Pazienti cronici, il 29% dei medici dell’AtsMilano si candida alla presa in carico

“Oggi è una bella giornata per la sanità lombarda. Nonostante le difficoltà e le resistenze di alcune …

Lascia un commento