Home » Politica » Amministrative, poteva andare meglio. Al ballottaggio Chittò Vs Di Stefano

Amministrative, poteva andare meglio. Al ballottaggio Chittò Vs Di Stefano

Finisce con l’amaro in bocca il primo turno delle elezioni amministrative a Sesto San Giovanni. E dicendo questo non si vuol dire nulla contro i papabili sindaci, rispettabili entrambi.
Ma è un dato certo che la speranza di molti cittadini pronti al cambiamento non si è concretizzata e la soluzione scaturita dalle urne è una sorpresa che spiazza tutti. Questa è la visione che raccoglie i dubbi e le delusioni dei molti sestesi che da queste elezioni si aspettavano un esito assai diverso e che vedrà, con un disappunto non troppo velato, andare al ballottaggio la Sindaca uscente di centrosinistra, Monica Chittò, con circa 8.846 voti e circa il 31% di consensi, e l’avversario di centrodestra, Roberto Di Stefano, che di voti ne ha presi circa 7.400 con il 26,09% di preferenze, tallonato da Gianpaolo Caponi dell’Onda Civica, con il 24%.
Anche se si tratta di un’indigesta frittata – servita anche su piatto nazionale -, va preso atto, però, che questo è il risultato di una bella e promettente competizione elettorale che sarà sicuramente foriera di future e innovative soluzioni, almeno si spera. Del resto che non convenga più a nessuno tenere la città nelle attuali e sgradevoli condizioni non è certo un mistero, e dunque qualcosa andrà pur fatto…
Si sa anche, ed è l’esperienza di altre realtà, che se cambiamento deve essere il primo passo per rimediare a quanto si è verificato in queste elezioni va fatto direttamente e in prima persona da Roberto Di Stefano.
Qualora il rappresentante del centrodestra volesse davvero vincere questa partita, agisca prontamente e convochi l’Onda Civica attorno ad un tavolo per fare una cosa semplice: scoprire tutte le sue carte, dimostrando apertura e disponibilità a cogliere il meglio delle altre proposte messe in campo. Diversamente e senza questa mossa, pur senza disporre della sfera di cristallo, Di Stefano l’elezione a sindaco potrà pur sognarla, perché la sua avversaria ha tutte le possibilità di “mangiarselo” al ballottaggio!

M.G. 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, nuovo segretario PD: due le candidature ufficiali

Si avvicina l’8 novembre, data di apertura del congresso del PD cittadino. Momento saliente del …

Lascia un commento