Home » Politica » Messaggio elettorale/ Vincelli: il nostro pensiero politico? Incontrare, ascoltare e agire

Messaggio elettorale/ Vincelli: il nostro pensiero politico? Incontrare, ascoltare e agire

Il candidato al consiglio comunale Gianmaria Vincelli

Il nostro pensiero politico è basato sul metodo del confronto delle idee e non sullo scontro sociale. Essere liberali democratici oggi, in questa società, significa saper e poter scegliere un nuovo modo di essere, un nuovo modo di interpretare la politica sociale dando più spazio alle attività del libero mercato e riducendo lo statalismo devastante, sia pure nella consapevolezza dell’esistenza nel ns. paese che necessità di solidarietà, da non intendersi come assistenzialismo, ma piuttosto come aiuto alla crescita. Questo è bene ricordarselo quando si fa un passo verso la politica, il bussare alla politica, lo si deve fare solo per difendere gli interessi di tutti con l’obiettivo primario che tutti possono migliorare il proprio stato sociale, specialmente se si crede nelle proprie possibilità.
L’odierna mentalità “assistenzialistica” sta lasciando il passo ad una nuova consapevolezza, una giusta inversione di marcia,con maggior autonomia, capace di favorire tutte quelle idee vincenti e farle prosperare. La famiglia è certamente un punto di riferimento primario per la nostra crescita e per la nostra maturità.
Le referenze morali quindi devono ritornare in campo.
Altro valore è il lavoro, che va visto come base di vita per se e per la famiglia e il cui successo va inteso come il compimento dei propri doveri e diritti, legittimato da soddisfazioni e meritato orgoglio.Occorre evidenziare inoltre che tutti noi siamo interdipendenti e perciò nessuno, in senso lato, può ritenersi autosufficiente senza il concorso della collettività. Il diritto di proprietà ad esempio è la facoltà di disporre di determinate cose come proprie,nell’ambito dell’ordine morale,giuridico e sociale. Il bene comune è la condizione possibile in cui si viene a trovare l’uomo per la sua completa realizzazione nella società. Il riconoscimento di valenza politica all’interno di un movimento deve essere oggetto di discussione al fine di chiarire meglio il pensiero politico portando all’esterno il confronto; quindi la configurazione ideologica è determinata dalla soluzione che viene data ai problemi chiave Dio, l’Uomo e la Società.
Viviamo in un momento particolare dove la situazione politica è priva di obiettivi e di autentici valori sociali, la strumentalizzazione usata attualmente è distruttiva per entrambi gli schieramenti politici dei due poli, che in fatto di moderazione e di equilibrio sociale appaiono piuttosto reticenti.
Se è pur vero che le strategie sono in continua evoluzione, resta fermo il principio che i propri ideali in cui credere non debbano essere calpestati e i diritti e doveri servono a regolare la vita civica, politica e democratica del paese.Essi rimangono garanti di libertà e le istituzioni sono le prime che devono rispettare i cittadini, che sono gli unici sovrani di questa costituzione.Le basi della convivenza sociale si reggono sul reciproco rispetto di idee, sull’eguaglianza e sulla dignità della persona; ostacolando questi principi, si rompe l’equilibrio sociale e politico per cui ogni uomo o donna danneggiato sente il desiderio di ribellarsi, rivendicando con forza i propri diritti, poiché i propri doveri già li conosce.

Gianmaria Paolo Vincelli
Lista civica Sesto Nel Cuore
Candidato Consiglio Comunale in Sesto San Giovanni

Messaggio elettorale – Mandatario elettorale: Gianmaria Paolo Vincelli

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Ventimila Leghe, il presidente Locati: qualche chiarimento al sindaco …

Riceviamo e pubblichiamo Apprendiamo oggi da un comunicato stampa del Sindaco Di Stefano che Ventimila …

Lascia un commento