Home » Politica » “Res pubblica”, solo andando a votare coscienziosamente si potrà rendere il Comune una “casa di vetro”

“Res pubblica”, solo andando a votare coscienziosamente si potrà rendere il Comune una “casa di vetro”

Cari cittadini sestesi, domenica si voterà per il nuovo Sindaco e per rinnovare il Consiglio comunale di Sesto San Giovanni. Il voto, non va visto soltanto come un necessario e inderogabile diritto costituzionale, ma anche come un dovere da esercitare da parte di tutta la comunità.
Oltre a quanto sopra, c’è da tenere in seria considerazione il dovere che la popolazione più adulta ha verso le future generazioni nel lasciare un grande insegnamento: quello di far prendere loro coscienza, facendoli sentire partecipi e coscienziosi di appartenere a una bella e invidiabile comunità.
In passato, i sestesi si sono caratterizzati per l’attaccamento al valore del lavoro, da sempre accomunato alla vita sociale, culturale e alle tradizioni democratiche.
Attraverso una nuova cultura, diventata ormai un patrimonio comune alla stragrande maggioranza dei cittadini, il voto libero e consapevole va espresso da tutti, in modo da scegliere le persone più preparate e non più come esclusiva esigenza di appartenenza identitaria.
Del resto, le difficoltà della cosiddetta vita moderna lo stanno a testimoniando, e dunque, é quanto mai necessario esprimere un voto da parte di tutti e in modo consapevole e meditato.
Se c’è permesso, intendiamo esprimere un augurio e un pressante invito a tutti i sestesi, a recarsi a votare massicciamente, tenendo possibilmente in considerazione, il suggerimento di voler esprimere un voto consapevole e ragionato.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, nuovo segretario PD: due le candidature ufficiali

Si avvicina l’8 novembre, data di apertura del congresso del PD cittadino. Momento saliente del …

Lascia un commento