Home » Tempo libero » Sociale » Premio Torretta Città di Sesto, svelati i nomi dei premiati

Premio Torretta Città di Sesto, svelati i nomi dei premiati

Il Premio La Torretta Città di Sesto San Giovanni, giunto alla sua V edizione, sostiene e promuove le persone e le organizzazioni che si sono distinte per le competenze, i progetti realizzati e i risultati ottenuti; donne e uomini che, nell’ambito della cultura, del lavoro, dello sport e del volontariato, hanno valorizzato le risorse e le energie del territori in cui è presente la Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni.
Ecco i premiati di quest’anno, suddivisi per categoria
Cultura

  • CSBNO Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest: per il ruolo culturale svolto nei Comuni associati
  • arch. Giancarlo Marzorati: protagonista di spicco dell’architettura italiana

Professioni

  • Adriana Albini: per la sua attività di ricercatrice e direttore scientifico
  • Mirko Gelsomini: per le sue progettazioni tecnologiche per i bambini con disabilità
  • Vincenzo Micucci: per i venti anni di comando della Stazione dei Carabinieri Gorla-Precotto

Solidarietà e volontariato

  • Luigi Paonessa, Nicola Rancati e David Ristori: Vigili Del Fuoco Intervenuti Nelle Zone Terremotate Del Centro Italia
  • CBM Italia Onlus: Per L’impegno Nella Prevenzione E Cura Della Cecità E Disabilità Evitabile Nei Paesi Del Sud Del Mondo
  • Comitato per il presepe di Sesto: Per Il Concorso “Le Vie Del Presepe” Giunto Alla Decima Edizione

Sport

  • Rachele Somaschini: pilota di rally campionessa italiana di velocità in montagna
  • Mauro Perrone: campione italiano di boccia paraolimpica
  • Chiara Di Benedetto, Andrea Sambruna, Remo Andreolli: per i risultati sportivi conseguiti

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 16 giugno alle 21 in Villa Visconti d’Aragona, via Dante 6 (in caso di pioggia nella sala consiliare del palazzo comunale).

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Calcio, Pro Sesto vince e convince contro il Castellazzo

La Pro Sesto vince e convince contro il Castellazzo e continua la sua scalata verso …

Lascia un commento