La nuova BCC Milano operativa dal 1° luglio

Dopo il via libera alla fusione dei Soci di Sesto sabato 13 maggio, nel corso della assemblea generale della Banca di Credito Cooperativo di Carugate e Inzago, costituita con la presenza di 1.250 Soci, è stata approvata la fusione con la consorella sestese.
E’ così effettiva la nascita del nuovo soggetto bancaria BCC Milano, che sarà operativo a partire dal 1° luglio 2017.
La nuova Banca potrà contare su 14.600 Soci e un patrimonio di 291 milioni di euro. L’area operativa di 124 comuni complessivi distribuiti su sette province lombarde (Milano, Monza e Brianza, Lodi, Como, Lecco, Cremona e Bergamo) sarà presidiata tramite 50 sportelli territoriali dei quali tre ubicati a Milano e tre a Monza.
«La fusione con la BCC di Sesto costituisce un altro tassello nella nostra politica di sviluppo, graduale e omogenea, sul territorio – afferma Giuseppe Maino Presidente di BCC Carugate e Inzago e, dal 1° luglio, della nuova BCC di Milano – L’evidente contiguità territoriale e l’affinità valoriale tra le due Banche costituiscono elementi che facilitano l’aggregazione e la rendono strategica. La nuova e accresciuta struttura, oltre all’ampliamento immediato del presidio territoriale e delle quote di mercato, garantiranno alla nostra Cooperativa nuove prospettive di crescita».
«BCC Milano potrà vantare volumi davvero importanti – sottolinea Giorgio Beretta Direttore Generale di BCC Carugate e Inzago e della nuova BCC di Milano – La Banca conterà infatti su una somma di raccolta e impieghi di quasi 5 miliardi di euro che, insieme al sostanzioso patrimonio, ne farà una delle Banche cooperative più consistenti del panorama nazionale».
L’Assemblea dei Soci ha deliberato anche l’approvazione del Bilancio d’esercizio 2016 che chiude con un utile di 934 mila euro, un risultato positivo che si deve a volumi sostanzialmente stabili rispetto al 2015 con la raccolta totale in crescita di 13 milioni e gli impieghi invariati, oltre ad un utile su titoli di oltre 11 milioni di euro.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Comunicazione e valorizzazione del territorio al centro del convegno AINM

Il perdurare dell’instabilità legata al conflitto in Ucraina e la prospettiva di un autunno caldo …

Lascia un commento