Moschea, Lamiranda (FdI): le prescrizioni della Regione ignorate dal Comune

Lunedì 8 maggio, Antonio Lamiranda capogruppo di Fratelli d’Italia di Sesto San Giovanni ha depositato presso la Procura della Repubblica di Monza nel procedimento penale pendente una nota contenente le attestazioni di violazione della legge regionale nr.2/2015 e di assenza di permesso di costruire di Regione Lombardia del 31 marzo 2017. “Ho evidenziato al sostituto procuratore Ferracane (titolare dell’indagine) i rilievi mossi dal dirigente di Regione Lombardia, preposto al settore territorio, urbanistica e edilizia, all’Ente Locale (al momento dell’entrata in vigore della legge regionale non vi era alcuna struttura temporanea e non adibita a sala di preghiera e neppure relativo permesso di costruire) e la successiva prescrizione (si ribadisce la necessità che codesto Ente intervenga tempestivamente per rimuovere le situazioni di irregolarità segnalate). Ho sottolineato che ad oggi l’Ente e per esso il dirigente del settore ed il sindaco non sono intervenuti lasciando al Pubblico Ministero ogni valutazione della condotta omissiva idonea ad integrare il reato di omissione d’atti d’ufficio, insistendo per l’adozione di provvedimenti contro la struttura abusiva”.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Il Gigante festeggia 50 anni e cerca giovani da assumere

Il gruppo ‘Supermercati il Gigante’ festeggia i cinquant’anni. Il primo punto vendita fu aperto a …

Lascia un commento