Foderaro, candidato sindaco M5S: l’EMA sia assegnato al sito di Sesto

900 esperti, 300 milioni di budget annuo, 65.000 visitatori e 500 meeting all’anno. Partendo da questi numeri Antonio Foderaro, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Sesto, mette al centro del programma elettorale l’Ema (Agenzia Europea del Farmaco) e il suo – auspicato – arrivo a Sesto San Giovanni.  “Per realizzare il progetto la sede più indicata è proprio accanto alla futura Città della Salute – spiega Foderaro -, in quanto ricerca e cura sarebbero affiancate da tutela e promozione della sanità pubblica. Purtroppo quello che a noi cittadini pare ovvio, logico sia in un’ottica di sviluppo, sia in un’ottica di risparmio delle risorse, finisce ancora una volta per scontrarsi con gli interessi di partito. Sia di destra, che di sinistra. Stando a quanto filtra, diversi rumors indicano come la sindaca uscente non possa di fatto scontrarsi con la volontà del sindaco di Milano, città alla quale sembra essere assegnata l’EMA. Sala infatti deve evitare altri problemi sul territorio del capoluogo, dopo il trasferimento del Besta e dell’Istituto dei tumori a Sesto San Giovanni. Ragioni di partito imporrebbero quindi al sindaco uscente di non promuovere oltre gli interessi dei cittadini di Sesto. Stesso discorso per il candidato del centro destra. Impossibilitato dal perorare la causa della città con il governatore Maroni, onde evitare che lo stesso sia costretto ad esprimersi pubblicamente sulle stesse posizioni del sindaco Sala. L’ennesimo pasticcio politichese – liquida Foderaro -: il problema è che a pagarne il conto sarebbero ancora una volta i cittadini di Sesto. Questo non possiamo permetterlo”.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Elezioni Cusano, Valeria Lesma candidata del centrodestra 

Valeria Lesma correrà per il rinnovo del mandato di sindaco di Cusano Milanino alle prossime …

Lascia un commento