Atti vandalici sui cartelloni del Polo civico. Caponi: non ci fermiamo!

“Questa campagna elettorale parte con dei brutti presupposti, accadono cose di “ordinaria follia antidemocratica” e tutto ciò ci rattrista”.  Commenta così il candidato sindaco del Polo civico Gianpaolo Caponi gli atti vandalici che per tutto il fine settimana sono stati indirizzati nei confronti del materiale informativo della coalizione civica Sesto nel Cuore, Cittadini di Sesto, #Sestoqua.  Manifesti strappati, cavalletti distrutti, cartelloni divelti e accartocciati per strada.  “Ripristineremo in breve tutto il nostro materiale e continueremo serenamente la nostra campagna elettorale con i modi civili e con il sorriso che da sempre ci contraddistingue – continua Caponi -. Se chi esegue questi atti vandalici pensa di fermare “l’onda civica” che sempre più sta crescendo in città o peggio ancora pensa di intimidirci, dovrà fare i conti con centinaia di cittadini perbene che ci stanno sostenendo con entusiasmo e che vedono in noi un’alternativa a questa destra e a questa sinistra che competono rissosamente, come si legge anche in questi giorni a grandi titoli sui giornali locali e nazionali. Con noi un altro modello è possibile, continueremo con i nostri eventi che coinvolgono i cittadini: sabato 6 maggio ore 18 saremo in Piazza Trento e Trieste per affrontare nuovamente il tema del degrado e della sicurezza che tanto ci sta a cuore”.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Comitato Cittadini Piazza Trento Trieste, presidio di protesta sotto il Municipio

Il comitato cittadini Piazza Trento e Trieste torna ad accendere i riflettori sul quartiere e …

Lascia un commento