Home » Lavoro » Candidati sindaci in presidio con i lavoratori GE per il primo Maggio

Candidati sindaci in presidio con i lavoratori GE per il primo Maggio

Un presidio congiunto di tutti e sei i candidati sindaco alle elezioni amministrative è andato in scena questa notte allo stabilimento di viale Edison. “Noi tutti candidati sindaci alle prossime elezioni amministrative – spiegano in un comunicato congiunto Gianpaolo Caponi, Monica Chittó, Roberto Di Stefano, Antonio Foderaro, Alessandro Piano e Giovanni Urro – abbiamo deciso di passare insieme ai lavoratori di General Electric in presidio permanente la notte precedente al 1º maggio, festa dei lavoratori. È un modo per sottolineare loro la vicinanza nostra e di tutta la città, che non è retorica ma concreta, e che non avrà fine finché non si riuscirà a risolvere la situazione”.
Da fine settembre i lavoratori sono in presidio permanente nello stabilimento di viale Edison, dove General Electric fa ha acquistato da Alstom Power il capannone per poi annunciare i licenziamenti.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Primi cento giorni, si inizia a intravedere la linea di marcia della giunta Di Stefano

Dopo i primi cento giorni d’insediamento al Palazzo rosso di piazza della Resistenza, l’amministrazione del …

Lascia un commento