Comizio della coalizione civica in via Picardi. Caponi: sicurezza nostra priorità

Abbandonati, sporchi, con i giochi dei bambini rotti da anni, i giardini di via Picardi sono uno dei luoghi simbolo del degrado urbano del quartiere Rondinella. E anche per questo, sabato 29 aprile, sono stati scelti da Gianpaolo Caponi, candidato sindaco della coalizione civica Sesto nel cuore, Cittadini di Sesto e #Sestoqua, come sede del primo di quattro comizi elettorali sul tema della sicurezza (i prossimi saranno sabato 6 maggio in piazza Trento Trieste, il 13 in via Monte San Michele e il 20 in via Marzabotto). Un tema molto caro ai cittadini ma anche alla coalizione civica che proprio sulle ricadute sociali ed economiche della sicurezza ha incentrato uno dei suoi primi convegni elettorali.

Caponi durante il suo intervento

Davanti a un pubblico attento di cittadini del quartiere si sono susseguiti numerosi interventi, tra i quali quello della candidata di Sesto nel cuore Ghislaine Ravelli che si é soffermata sulla sicurezza della donna in città, raffrontando la situazione sestese con quella delle città europee. E ricordando come per una donna sia difficile vivere in sicurezza la sua città, sopratutto di sera. La moderatrice Roberta Pizzochera ha quindi passato la parola a Paolo Rosellini, candidato di Sesto nel cuore, che ha sottolineato come questi stessi giardini sede del comizio siano da anni abbandonati. “Serve per renderli sicuri più illuminazione, un impianto di video sorveglianza. Per dare una percezione di maggiore sicurezza ai nostri anziani, alle famiglie, bisogna vietare di bivaccare nei giardini, dare regole precise e farle rispettare a tutti”. Rosellini ha poi illustrato l’esperienza dei gruppi di autotutela su WhatsApp da lui creati: “L’idea è di garantire è un filo diretto con la cittadinanza e con le forze dell’ordine. E lo stiamo facendo con i gruppi WhatsApp di autotutela, saliti in pochi mesi a dieci”.
A chiudere l’incontro il candidato sindaco Caponi: “Per la nostra coalizione civica la sicurezza non è solo parte del programma elettorale ma è una delle nostre priorità – ha affermato, affiancato dai consiglieri comunali Angela Tittaferrante e Marco Lanzoni, dalle capolista dei Cittadini di Sesto Alessandra Aiosa e #Sestoqua Federica Cesarotti . Per questo se vinceremo le elezioni metteremo subito in atto un piano di tolleranza zero contro degrado, illegalità e spreco di denaro pubblico. Perché come ha sottolineato il Ministro degli Interni Minniti nell’incontro di venerdì 28 aprile in sala consiliare, la sicurezza non è solo ordine pubblico, ma implica anche l’aspetto urbanistico e l’inclusione sociale. Sul terreno della sicurezza si gioca la democrazia”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Elezioni Cusano, Valeria Lesma candidata del centrodestra 

Valeria Lesma correrà per il rinnovo del mandato di sindaco di Cusano Milanino alle prossime …

Lascia un commento